Ensi, il nuovo album
Ensi, il nuovo album "V"
Loading...

Leggi il Testo 4:20 Ensi, “4:20” è il nuovo singolo di Ensi estratto dal’album “V“. Testo 4:20. Con MadMan & Gemitaiz

Testo 4:20 Ensi

Sul palco faccio i numeri e da sotto
Me le passano accese con la security che guarda storto
Non ho mai perso il tocco, anzi falla su
Scalda questo tocco e fa più bolle della Brio Blu
Io più Mad e Gem, in alto tipo Meth e Red
Così fatto che c’ho in bocca un filtro, ma ne faccio un altro
Torno che sta già albeggiando e tu stai badgando
Con sto blunt al mango me lo mangio
Bro, sto svarionando
Montagne verdi sorridono come ad Heidi
Io incastro cerchi di fumo, logo dell’Audi
Certe notti qua è più calda che ai Caraibi
E farei un pezzo con Liga solo per chiamarlo Ligalize It
Ma non dirlo ai quattro venti
È che il mio orologio è rotto
È fermo sulle quattro e venti
Le quattro e venti, le quattro e venti
Il mio orologio è rotto
È fermo sulle quattro e venti

Ieri come oggi fumo un G
Sul palco me la passo con i soci
Comunque vada non si rischia, c’ho un amico
Che me la porta a casa tipo pizza a domicilio
Che ora è?

*Drin! Drin!*
Fumo right now
Mister chiedo scusa voglio il time out
Broccoli, rucola, dai ciao
In testa c’ho una nuvola, iCloud
I remember, era tutto un sogno
Se mi davi il metraggio già giravo tutto il foglio
Smella tipo onion, taglia il filtro pieno d’odio
Mezza piotta, cinque grammi, già col vecchio conio
Amsterdam, no Dublino
Tu c’hai i denti d’oro, io c’ho gli occhi a rubino
La giro lunga, pulmino
Mezzo chilo di kush come cuscino
Four twenty e siamo contenti
Guardaci legalizzarla dentro i concerti
Stiamo sommersi con noi non perdi
Con M e con Ensi, bombe Tom Clancy
Ma non dirlo ai quattro venti
È che il mio orologio è rotto
È fermo sulle quattro e venti
Le quattro e venti, le quattro e venti
Il mio orologio è rotto
È fermo sulle quattro e venti

Ieri come oggi fumo un G
Sul palco me la passo con i soci
Comunque vada non si rischia, c’ho un amico
Che me la porta a casa tipo pizza a domicilio
Che ora è?

Quattro e venti, anche tu lo pensi
Sto con Ensi cupo, sensi
Fanculo Renzi
20 aprile il mio onomastico e curo i sensi
Ne ho appena finito uno maxi, sono uno stencil
E viaggio con il sesto senso nell’universo
Chiedono se fumi spesso, sto in full immersion
Frà mi sveglio, lecco la cartina e
Penso mentre lecco la cartina che
Mi sa che sto fatto dal 2003
Fumo chili di indica, mi indica la retta via
La sativa solo di mattina, tachicardia
Non sfidare noi se non vuoi il peggio
Ensi, Gem e Mad, è una joint venture

Ma non dirlo ai quattro venti
È che il mio orologio è rotto
È fermo sulle quattro e venti
Le quattro e venti, le quattro e venti
Il mio orologio è rotto
È fermo sulle quattro e venti

Ieri come oggi fumo un G
Sul palco me la passo con i soci
Comunque vada non si rischia, c’ho un amico
Che me la porta a casa tipo pizza a domicilio
Che ora è?

Testo 4:20 Ensi

Lascia un commento

Loading...