Loading...

Per la maggior parte della gente agosto è il mese della nullafacenza e delle ferie, ma in questa categoria di persone non rientra Eminem. Infatti, il rapper di Detroit sta lavorando alla produzione di “Bodied“, un lungometraggio incentrato su di un ragazzo bianco, gracile e dall’aspetto un po’ nerd che, per scrivere una tesi di laurea sulle gare di freestyle, entra nel mondo dell’hip hop fatto di neri fisicati con new era, tatuaggi e collane d’oro che si battono a suon di rime. Il film è diretto da Joseph Kahn, un regista con più di 25 anni di esperienza che ha lavorato ai video di numerosi artisti hip hop e non come Public Enemy, Ice Cube, Snoop Dogg, Wu-Tang Clan, Destiny’s Child, Aerosmith, U2 e Moby, ma che si trova al debutto per quanto riguarda un lungometraggio. La pellicola arriverà nelle sale americane a settembre e sarà presentata in anteprima al Toronto International Film Festival che avrà luogo nella città canadese dal 7 al 17 settembre 2017.

Se da un lato vediamo uno Slim Shady produttore cinematografico, dall’altro (ri)troviamo il Rapper Bianco alle prese con il nuovo album. In una recente intervista, Allen Hughes, il regista del documentario “The Defiant Ones“, prodotto da HBO e basato sulla vita e la carriera di Dr.Dre e Jimmi Iovine, ha affermato:

Dre still records. People don’t know this: Dre records every day. Literally, he’s in there recording songs every day. He’s like Picasso in that way. He’s always painting. Right now he’s producing, in the 11th hour, a track for Eminem’s latest album.

Nonostante il riserbo di Eminem, non ci resta che aspettare e, stando ai ritmi di Dr.Dre, nemmeno per molto tempo.

Loading...
Condividi
Donato Cerone
Freelance thinker. Adoro l'economia, ma la tradisco con la comunicazione ed il marketing. Amo il rap e l'hip hop culture, ma ho il vizio del rock.