Loading...

Quest’estate, Vault by Vans collabora con ALYX, una fashion label esclusiva, dando vita a una collezione di 11 calzature che unisce armoniosamente modelli alti e bassi. Disegnata dal direttore creativo di ALYX Matthew Williams, la collezione Vault by Vans x ALYX presenta versioni di lusso degli iconici modelli Vans che mancavano all’appello da oltre vent’anni. A fungere da ponte tra il marchio ALYX e la tradizione skate di Vans sono le forte radici che collegano Williams alla California. Per questa speciale collaborazione, l’artista si lascia ispirare dai suoi stili che ricordano la strada, per poi aggiungere elementi esclusivi.

https://vimeo.com/226638052


ALYX è il primo progetto realizzato interamente da Williams dopo essersi lanciato in diverse attività creative, fra cui la direzione artistica, la creazione di abbigliamento, la regia video e la fotografia. Orgoglioso di contribuire a plasmare identità visive nel mondo della moda e dello spettacolo, Williams riflette in ALYX interessi e influenze personali, rendendo la collezione il frutto di un progetto vivo e appassionato. Williams abita a New York City, ma poiché le sue origini sono saldamente ancorate a Venice Beach è sempre profondamente legato alla cultura skate e allo stile di vita della California del Sud.


La collezione Vault by Vans x ALYX sfoggerà una palette cromatica esclusiva che riflette la tradizionale filosofia estetica di Vans e in linea con le tonalità tipiche di ALYX. La serie presenta il modello OG Style 138 LX nelle varianti nero, bianco e rosso, il modello Authentic (Convertible) 43 LX con uno speciale sistema di allacciatura e tallone ripiegabile, e il modello OG Style 29 LX nelle versioni nero, bianco e rosa, tutti con dettagli metallizzati premium.

La collezione Vault by Vans x ALYX sarà lanciata a livello mondiale il 29 luglio 2017 nei seguenti punti vendita: Dover Street Market, Goodhood, Footpatrol, End Clothing & Hanon, Kapadokya, Summer, La Fabric, Starcow.

Vans.com/vault

Loading...

Lascia un commento

Condividi
Valeria Balestrieri
Classe '81, ascolto il rap da quando nell'89 ho abbandonato Cristina D'Avena per la prima cassetta di Jovanotti "La mia moto" e da lì non ho più smesso.