Vecchia Scuola” – Graffiti writing a Milano – è un libro che si prefigge lo scopo di raccontare la nascita e l’evoluzione del fenomeno dei Graffiti a Milano tra il 1980 e i primi anni ‘90.

Un libro che mancava nel panorama del writing italiano e che è diventato realtà grazie a Marco “Kayone” Mantovani, storico writer milanese (tuttora attivo).

In quel periodo a Milano e in tutta Italia si stava diffondendo insieme al fenomeno dei Graffiti, anche la cultura hip hop ed è proprio questa atmosfera quella di cui si parla nel libro.
A raccontare questa storia, nel libro di Kay One saranno proprio i protagonisti di allora, i cosiddetti “pionieri” che attraverso un lungo viaggio di 464 pagine e circa 1000 immagini ci conducono in un mondo fatto di racconti e di emozioni, amicizie e rivalità, ma soprattutto tanta creatività, originalità e ricerca, ispirate dai quei mostri sacri americani ed europei che li hanno preceduti.

Insomma un libro atto anche a rendere merito a chi la storia dei graffiti a Milano l’ha fatta, e ha trasferito ai posteri un bagaglio culturale che speriamo continui a vivere, magari anche grazie a questo libro.

Il libro sarà presentato ufficialmente giovedì 20 luglio a partire dalle 19 da BASE Milano (Via Bergognona, 34), per l’occasione ci saranno ad allietare la serata i Dj set di Danilo Paz, Dj Jad, Dj Enzo, Dj Rash oltre all’inaugurazione della mostra Objects of Movement.

Condividi
Appassionato di hip hop da ormai quasi vent'anni, dopo qualche esperienza in proprio sul web approda definitivamente su Hano. Si occupa della rubrica dedicata agli emergenti e ai Graffiti