Loading...

Vecchia Scuola” – Graffiti writing a Milano – è un libro che si prefigge lo scopo di raccontare la nascita e l’evoluzione del fenomeno dei Graffiti a Milano tra il 1980 e i primi anni ‘90.

Un libro che mancava nel panorama del writing italiano e che è diventato realtà grazie a Marco “Kayone” Mantovani, storico writer milanese (tuttora attivo).

In quel periodo a Milano e in tutta Italia si stava diffondendo insieme al fenomeno dei Graffiti, anche la cultura hip hop ed è proprio questa atmosfera quella di cui si parla nel libro.
A raccontare questa storia, nel libro di Kay One saranno proprio i protagonisti di allora, i cosiddetti “pionieri” che attraverso un lungo viaggio di 464 pagine e circa 1000 immagini ci conducono in un mondo fatto di racconti e di emozioni, amicizie e rivalità, ma soprattutto tanta creatività, originalità e ricerca, ispirate dai quei mostri sacri americani ed europei che li hanno preceduti.

Insomma un libro atto anche a rendere merito a chi la storia dei graffiti a Milano l’ha fatta, e ha trasferito ai posteri un bagaglio culturale che speriamo continui a vivere, magari anche grazie a questo libro.

Il libro sarà presentato ufficialmente giovedì 20 luglio a partire dalle 19 da BASE Milano (Via Bergognona, 34), per l’occasione ci saranno ad allietare la serata i Dj set di Danilo Paz, Dj Jad, Dj Enzo, Dj Rash oltre all’inaugurazione della mostra Objects of Movement.

Loading...
Condividi
Andrea Bastia
Appassionato di hip hop e in particolare di graffiti, disciplina nella quale si è anche cimentato (ma con scarsi risultati). Attualmente gestisce la rubrica Hip Hop Bullshit su Hano e il sito Hiphopmadeinita.it