Guè Pequeno - Gentleman
Guè Pequeno - Gentleman
Loading...

Leggi il Testo La maleducazione Guè Pequeno, “La maleducazione” è un brano estratto dal nuovo album di Guè Pequeno: Gentleman. La maleducazione Testo, un brano di Guè Pequeno feat. Enzo Avitabile. Gentleman Versione Deluxe Firmata e numerata

Testo La maleducazione Guè Pequeno Enzo Avitabile

[Strofa 1: Gué Pequeno]
Johnny era un bad boy
E finì dentro per una cazzata
I primi tempi erano duri e poi
So che si è preso anche qualche mazzata
Impara presto che la dentro nulla era graduato
In base al tipo di reato
E invece che a inseguire toccava far vedere
Tra servo e padrone chi sarebbe stato
Johnny era poco più di un ragazzino
Un giorno nella doccia trovò un marocchino
Il sangue scorreva a secchiate era marrone
Non era un film di Garrone
Poi fu come iniziare l’università
Con un esame al giorno tra le avversità
Scontando poi capisci si può darsi ma
Negli occhi un’altra luce incomincia a vedersi già

[Ritornello: Enzo Avitabile]

[Strofa 2: Gué Pequeno]
Nella testa di Johnny pensieri pesanti
Carichi neri come nuvole piovono pianti
Come tutti i lavori lui iniziò dal basso
La notte sempre sveglio pensando al primo passo
E tutti i giorni si ammazzava di flessioni
Preparandosi alla prima di molte missioni
Un’altra settimana la pelle dura squama
Ascoltava i vecchi e esercitava con la lama
Finalmente un giorno freddo che arriva il momento
Raddrizzavi torti e conti di regolamento
Durante l’ora d’aria li aspetta sulle scale
E dio sa quanto gli fece male
Il giorno dopo tutti sai parlavano di lui
Dei muri delle celle e pure i corridoi
Perché qua diventi grande anche se non vuoi
Johnny era un bad boy

[Bridge: Enzo Avitabile]
Il cielo non aveva nome
La terra non aveva nome
Lì dentro, tutto non aveva nome
Non aveva nome
Il cielo non aveva nome
La terra non aveva nome
Lì dentro, tutto non aveva nome
Non aveva nome

[Ritornello: Enzo Avitabile]

[Strofa 3: Gué Pequeno]
Quando Johnny è uscito aveva un’altra faccia
Un’altra stazza rappresentava una minaccia
Ad aspettarlo gente che non ho mai visto
Riverito e idolatrato come Gesù Cristo
E lì ho capito che sto stato l’aveva educato
È uscito laureato a pieni voti
E lì ho capito quando mi ha salutato
Che con Johnny adesso non ci fotti
E non è colpa sua fra non dico che è brutto
Dentro senza sapere niente l’ha tipo distrutto
Ora le strade qua si preparano all’urto
Perché Johnny è uscito presto si prenderà tutto

[Bridge: Enzo Avitabile]
Il cielo non avrà nome
La terra non avrà nome
Lì dentro, tutto non avrà nome
Non avrà nome
Il cielo non avrà nome
La terra non avrà nome
Lì dentro, tutto non avrà nome
Non avrà nome

[Ritornello: Enzo Avitabile]

Testo La maleducazione Guè Pequeno Enzo Avitabile

Loading...

Lascia un commento