Loading...

13 giugno 2008 usciva “Marracash” l’album d’esordio di Marracash, certificato disco d’oro.

Un album e un nuovo modo di scrivere e fare rap che hanno segnato la storia di questo genere musicale in Italia.

Con i singoli “Badabum cha cha“,  “Non confondermi” e “Chiedi alla polvere“, Marra ha avuto il grande merito di essere riuscito a far avvicinare al rap una fetta più ampia di pubblico e anche molti di quelli che oggi sono suoi colleghi.

Tempo fa avevo intervistato Fred De Palma e alla mia domanda “come ti sei avvicinato a questo genere musicale?” Mi aveva risposto: “Il motivo per cui ho iniziato a fare rap è stato per un fatto accaduto un’estate di tanti anni fa, avevo 16-17 anni, avevo chiesto a mia madre di comprarmi un cd, dovevamo fare 12 ore di viaggio in macchina per andare in Sicilia. E volevo quello di Fabri Fibra, mia madre non aveva capito e mi ha comprato quello di Marracash “Marracash”, che io fino a quel momento non conoscevo, quindi ho fatto tutto il viaggio ascoltando il disco di Marra.
Quando ho sentito tutto quel disco, ho capito che volevo fare questa cosa del rap. Perché mi sono rivisto in quello che diceva e ho capito che anche io potevo farlo perché avevo vissuto delle situazioni simili, anche il modo in cui lo diceva mi era familiare, è stato come ascoltare un fratello più grande che mi raccontava la sua storia. E quindi da quell’errore è partito un po’ tutto perché io mi sono appassionato prima di tutto a quel disco e poi al rap italiano”.

Stessa risposta mi aveva dato Achille Lauromi sono avvicinato al rap italiano ascoltando Marracash e la sua “Chiedi alla polvere” resta tutt’ora il mio pezzo preferito

Marracash è sicuramente il rapper più amato e rispettato dall’intera scena rap italiana. Ho raccolto alcune delle dichiarazioni che i suoi colleghi hanno fatto su di lui per augurare buon compleanno “Marracash“, buon compleanno King del Rap!

Emis Killa
Secondo me uno come Marracash dovrebbe essere riconosciuto come quello più bravo a scrivere le canzoni. E’ un artista che stimo tanto, quando sento un suo disco dico: “Cazzo che figata che ha scritto!”

Canesecco
Marra lo stimo tantissimo, sia artisticamente come tutti… sennò sei pazzo, sia come persona, c’ho parlato un’oretta e mi ha dato due tre dritte che me le porto ancora avanti.

Rasty Kylo
Marracash è il milgior rapper italiano che io conosca

Egreen
Un pezzo con Marra lo farei subito

Jack The Smoker
Marracash fa il rap come Cristo comanda, sa scrivere barre che ti fanno saltare dalla sedia e tirare un bestemmione

Loading...
Condividi
Valeria Balestrieri
Classe '81, ascolto il rap da quando nell'89 ho abbandonato Cristina D'Avena per la prima cassetta di Jovanotti "La mia moto" e da lì non ho più smesso.