Loading...

Niente da bere” è il nuovo singolo e video di Rocco Hunt su produzione Laioung.
Da un’idea di Rocco Hun, scritto e diretto da Angelo Guarracino. Una produzione video Evimedia Studio. Regia: Angelo Guarracino. Niente da bere testo

Dopo “Kevvuò“, brano in dialetto presentato sul palco del Concertone del Primo Maggio di Roma, Rocco Hunt propone un brano prodotto dal protagonista della nuova scena trap Laioung dedicato alla forza delle ragazze madri che, tra sacrifici, molte rinunce e duro lavoro, crescono i loro figli da sole, spesso in contesti di periferie urbane disagiate. Ed è in una periferia tipo italiana anni ’70 che è ambientato il videoclip di “Niente da bere” diretto da Angelo Guarracino, la storia di una ragazza madre e del proprio figlio, abbandonati da quell’uomo che sarebbe dovuto essere padre e marito. Una quotidianità fatta di piccole cose, tante difficoltà e pregiudizi all’interno della realtà in cui vivono, ma anche di un amore incondizionato. Le difficoltà di vivere in un quartiere popolare si fanno sempre più sentire e il giovane ragazzo, nonostante i grandi sacrifici e le mille raccomandazioni della madre di essere l’uomo di casa, si perde per strada, lasciandosi trascinare in cattive compagnie e finisce per avere un drammatico incidente andando in moto. Sul finale, dove madre e figlio sono nuovamente riuniti in ospedale, un debole movimento della mano ci fa sperare in un lieto fine. Il video si chiude con una sorpresa: una dedica e una dichiarazione d’amore molto speciale dal neo-papà Rocco al suo bambino nato a marzo di quest’anno.

Loading...