Loading...

Siamo qui giunti alla prima puntata di “Show Beatz“, e ne parliamo col padre fondatore e ideatore Easy One.

Ecco a voi la prima puntata di Show Beatz

Show Beatz, il format di EasyOne, con la regia di DonBear Productions e in collaborazione con The Groove.La prima puntata vede la partecipazione di Jack The Smoker ( Machete Productions Crew) e gheesa (Macro Beats Records)Cosa sarà successo al Caveau Studios di Milano?Per scoprirlo guarda la prima puntata di Show Beatz

Pubblicato da Hano.it su Lunedì 22 maggio 2017

Buon giorno Easy, come gia detto Show Beatz è agli esordi, il trailer che ci hai dato modo di diffondere ha creato abbastanza interesse in questo web saturo di musica.

Raccontaci di preciso cos’è e cosa ha in più

È da tanti anni che ci penso ad un progetto così. Amo i format sulla musica e in particolare quelli sulla Black music.

Sono usciti un sacco di format fighi in giro ma che quasi sempre coinvolgono i rapper e quasi mai, se non di riflesso i produttori musicali.

E allora mi sono detto, perché non realizzare un format in cui i beatmakers sono i protagonisti assoluti? Io sono stato sempre della scuola: che il beat e la parte musicale fanno 50/60 % di un brano figo.

La particolarità del format è sicuramente il fatto che i beatmaker in una sola ora devono produrre un beat attenendosi ad un tema, che a volte è accessibile ma in altri casi può rivelarsi infimo e bastardo.

Nei prossimi mesi avremo un sacco di ospiti tutti di livello, giovani e veterani, senza pippe o discorsi del tipo “quello è underground e quello no” infatti ho contattato gente super talentuosa indipendentemente dal background l’età e il mondo musicale che rappresenta. Non li svelo ora gli ospiti mica so scemo.

Per questo format ho deciso di coinvolgere la DonBearproductions un gruppo di ragazzi (Paolo e Luca) che oltre ad essere bravissimi nel loro lavoro, sono grandi appassionati e conoscitori del genere e poi il buon “Ale QZA” del negozio street The Groove di Crema che ha creduto subito in questo progetto.

Vorrei ringraziare Jack the Smoker e Gheesa per aver regalato le prime perle della stagione di Show Beatz e tutti i beatmaker che stanno supportando il progetto, in più un super props per il Caveau Studio che ci ha ospitato per la prima puntata.

Esatto, il beatmaker, oggigiorno poi, ha una figura estremamente fondamentale. Con che criteri hai scelto i beatmakers che vedremo nei prossimi episodi?

La bravura, poi sinceramente chiamo solo gente che ha voglia di spaccare e divertirsi niente sboroni o arroganti che pensano solo al selfie e alle treccine. A Show Beatz non si scherza un cazzo, bisogna fare musica in un’ora e farlo bene e non tutti sono capaci di farlo.

Usti. Alle treccine?! Fai i nomi fai i nomi!!! Haha. Scherzi a parte, siamo molto curiosi perchè questa roba ha il sapore hiphop 2.0 che in questa era di comunicazione manca. Puoi spoilerare qualche nome futuro?

Noooooooo sucateeeee

Immaginavo la tua omertà! Com’é nata la collaborazione con DonBearproductions?

Loro hanno realizzato il documentario di Primo Brown che vi invito a vedere perché è davvero molto bello, Back To The Roots.

La cosa che più mi ha colpito e che mi ha riempito di orgoglio che hanno voluto utilizzare il mio brano “Stessa Pelle” con Primero come chiusura del loro documentario e per questo li ringrazierò sempre.

Sono grandi lavoratori poi fanno musica e sono super disponibili. Ma cosa ancora più bella sono dei nerd malati come me.

Siamo arrivati alle domande cariche di contenuti di Hano.it:

Angolo MarzulliHano: pensi che dia più un show di beatz o i beatz fanno show?

Diciamo che i Beatz fanno show solo se spaccano. Però mi piace la frase “i beatz fanno show”, ma allora sei mezzo capace Carlito a fare questo mestiere eheh.

Angolo della sHanpista: raccontaci un gossip

La trap è il futuro ma non ha futuro, perché le mode sono passeggere e solo le cose vere rimangono. Un gossip è questo: “uno dei beatmaker di Show Beatz ha vinto la lotteria. Sarà vero? Lo scoprirete nelle prossime puntate

Angolo della puttHana: prostituisci Show Beatz

Più che prostituta vorrei che show beatz diventasse un’escort almeno facciamo il cash vero

Bene, Show Beatz è cominciato…vuoi aggiungere qualcos’altro?

Dove finiranno i beat di “Show Beatz”? Sicuramente non in un hardisk impolverato. Tra qualche puntata saprete anche questo. Grazie ancora Carlito, saluta anche il buon Ze e i massicci di Hano.

Lascia un commento

Loading...