Nerone Max
Nerone Max
Loading...

Leggi il Testo Nessuno Nerone. “Nessuno” con Axos è estratto dall’album di Nerone: “Max“.

Testo Nessuno Nerone

[Strofa 1: Nerone]
Dimmi come faccio a fidarmi di te
A fidarmi di lei, a fidarmi degli altri
A fidarmi dei mostri che guardo ogni giorno
E dei vostri di sguardi il ritorno dei danni che conto
Tutti sulle spalle vi porto
C’è ancora del male nel mondo
Io ne sono attratto e se provi a cacciarlo
Io torno con l’osso
Tu provaci a farlo meglio di così
Credi nella gente, credi nei vicoli
Credi in tutto quello che ci fa sentire piccoli
Io annego le mie troie con il Vicodin
No, non avere paura di me
Io che non so nemmeno come ferire
E ucciderei il mondo in tre rime
Perché io so dove colpire
Ma non lo posso fare perché
Oggi la fiducia non la ottieni come vuoi
La ottieni come puoi
Te la tieni come noi
Io ho rispetto dei uaglioni, dei Fra dei [?]
Dei butei, dei carusi tutta Italia, yeah poi
Gioco la mia carta più forte, Le Roy
Ti toccherà colpirmi più forte che puoi
La prima casta che odiamo gli eroi
Noi nomadi nei buchi come gli eroinomani

[Bridge: Nerone]
Se l’anima è dura lo capisci dalla muta
Caratura nella spada che la vita ha riservato a me
Dimmi come va da te
Dimmi come badi a te
Cambio inquadratura e vedo un’altra sfumatura
E la paura della parte che ora quasi non c’è
Ho le mani gonfie, scambio grammi ed once

Dimmi come faccio a fidarmi di te, fidarmi di te, fidarmi di te
Ora che i fantasmi sono pazzi di me, parte di me, sprazzi di me
Dimmi come faccio a fidarmi di te, fidarmi di te, fidarmi di te
Ora che i fantasmi sono pazzi di me, parte di me, sprazzi di me

[Ritornello: Nerone & Axos]
Qui non c’è nessuno no (Qua non c’è nessuno no)
Qui non c’è nessuno bro (Qua non c’è nessuno no)
Qui non c’è nessuno no (Qua non c’è nessuno no)
Qui non c’è nessuno no (Qua non c’è nessuno no)
Gli occhi li perdi nel buio
Notte di giorno anche al chiuso
Spuffiamo forte del fumo
Per poi seguirne il profumo

[Strofa 2: Axos]
Non ho oro sopra il cuore nè sui canini
Fumo per toccare il cielo come i camini
Moriremo per primi da primi
Io ti leggo già da come cammini
Mano a mano sono diventato meno calmo
Uso un colore caldo ma disegno Malmo
Voglio riaddormentarmi col tuo seno in mano
Prenotiamo, se ci penso avrei dovuto dire meno “ti amo”
Stavo sopra una panchina, sopra una panchina
Si dormivo sopra una panchina, sopra una panchina
Questa vuole la mia vita ma me la rovina
Si ti pare che ho fatto una bambina con una bambina
Ed ho abitato le mie mura sempre più ubriaco
Ubicato in stanze di tortura su misura mia
Ero adirato e la paura tira su di lato
Uncinato e se il dolore dura allora cura sia
Abbiamo tutti un po’ di male ma il male è di tutti
Vogliamo tutti un po’ annegare ma il mare è di tutti
Spesso per atterrare bene devi sapere
Prima di dove vuoi cadere da dove ti butti
Vivono sui blog, finirò su Blob
Non mi dire no, fammi God
Non mi dire come
Io ti amo perché vedi il sole perché vedi il sole
Perché vedi il sole dietro il Pirellone, ma io no

[Bridge: Nerone]
Se l’anima è dura lo capisci dalla muta
Caratura nella spada che la vita ha riservato a me
Dimmi come va da te
Dimmi come badi a te
Cambio inquadratura e vedo un’altra sfumatura
E la paura della parte che ora quasi non c’è
Ho le mani gonfie, scambio grammi ed once

Dimmi come faccio a fidarmi di te, fidarmi di te, fidarmi di te
Ora che i fantasmi sono pazzi di me, parte di me, sprazzi di me
Dimmi come faccio a fidarmi di te, fidarmi di te, fidarmi di te
Ora che i fantasmi sono pazzi di me, parte di me, sprazzi di me

[Ritornello: Nerone & Axos]
Qui non c’è nessuno no (Qua non c’è nessuno no)
Qui non c’è nessuno bro (Qua non c’è nessuno no)
Qui non c’è nessuno no (Qua non c’è nessuno no)
Qui non c’è nessuno no (Qua non c’è nessuno no)
Gli occhi li perdi nel buio
Notte di giorno anche al chiuso
Spuffiamo forte del fumo
Per poi seguirne il profumo

Testo Nessuno Nerone

Loading...

Lascia un commento