Sarà Steve McQueen, il regista vincitore dell’oscar nella categoria “Miglior Film” con 12 anni schiavo, a dirigere il documentario sulla vita di Tupac Shakur.

Sono estremamente commosso ed eccitato nell’esplorare la vita e le ore di questo artista leggendario. Ho frequentato la scuola cinematografica NYU nel 1993 e ricordo il mondo dell’hip hop e il mio sovrapporsi con Tupac come un amico in un piccolo modo. Non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con la sua famiglia per raccontare la storia inarrestabile di quest’uomo di talento“, ha dichiarato Steve McQueen.

La collaborazione avrà luogo con White Horse Pictures di Nigel Sinclair e Jayson Jackson (What Happened, Miss Simone?) per produrre un documentario completamente autorizzato con Amaru Entertainment, la società creata da Afeni Shakur per rilasciare i progetti postumo di suo figlio.

Gloria Cox, la zia di Tupac Shakur e l’unica sorella di Afeni Shakur, sarà la produttrice esecutiva insieme a Jeanne Elfant Festa di White Horse Pictures che sarà l’agente di vendita mondiale del film.