Coez
Coez
Loading...

Leggi il Testo Mille Fogli Coez. “Mille Fogli” è estratto dal nuovo album di Coez: Faccio un casino.

Testo Mille Fogli Coez

Passo leggero, cammini sotto un cielo aperto in due
Cercavi lei ma dalla porta ti hanno aperto in due, cristo
Ogni ferita si rimargina
Ma immagina che non si cancella quello che hai visto
Ho una cartella per ogni problema mio
Fuori dalla cella di chi prega Dio
Non è un problema mio
Volevi un braccio ma ti prendi il dito
Let it go, let it be, come i Beatles
Ripensi a me
Ripensi a quanti fogli ho ucciso
Come se vedi due gemelle e pensi a un threesome
Se penso a te su ‘sto beat t’ho deriso
Se penso al tuo cervello penso a un chicco di riso
La mia generazione va al mare
La mia generazione palmare
E mentre tutto quanto va male
Qualcuno si sta sforzando d’amare

[Ritornello]
Ho ucciso mille fogli
Un giorno torneranno a vendicarsi di me
Quel giorno pagherò il conto
Quello che ho fatto io l’ho fatto perché
Stavo scavando sul fondo
Ripeto che in fondo
Ho ucciso mille fogli
Un giorno torneranno a vendicarsi di me
Quel giorno pagherò il conto

Ho ucciso mille fogli, ognuno per un motivo
Ricordo da ragazzino, guardavo dal finestrino
Imitavo gli artisti in faccia allo specchio per fare il figo
Pagavo i miei dischi con il sudore di un magazzino
Poi quando cresci , ti accorgi delle magagne
Pensavi fosse amore, invece erano cagne
Capisci che non è tutt’oro anche se luccica
Dalla Punto di Lucci ah, in giro per la mia città
Ho preso calci in faccia per le mie parole
Ma sta merda buca il petto senza avere le pistole
Senza amore per chi spara a zero
Senza te, senza stereo muori sotto i riflettori nel coma degli ascoltatori
Pensi a me, pensi ai fogli che ho ucciso, non basteranno i soldi per i dischi che ho inciso
Non basta che ci provi se mi nominano
Per sempre vostro yeah, still fenomeno wo
L’ho sempre odiati i cazzo di saluti
Pesa di più di quando chiedo scusa
A chiudere non sono stato bravo mai
Non sopravviveremo alle canzoni
Che le canzoni restano in eterno
è la mia gente, è il mio quaderno
S’è fatto tardi, devo andare
1..2..
RIT

Testo Mille Fogli Coez

Loading...