striscia l'hano-tizia
striscia l'hano-tizia
Loading...

Benvenuti a Striscia l’Hano-tizia, la vostra rubrica satirica sul rap italiano preferita! Ma probabilmente solo perchè è l’unica… Questa settimana è doveroso dedicare la prima parte di questa fantastica rubrica a Nesli.

LE SCUSE A NESLI

In settimana Nesli ci ha dedicato un piccolo e simpatico video nel quale, rivolgendosi direttamente a me, afferma di non essere solo capace di prepare i “macarons” come tutti abbiamo visto a Masterchef, ma di essere in grado anche di fare cose serie. E sono sicuro che prima o poi riuscirai anche a dimostrarlo…

Scherzi a parte, tanto di cappello a Nesli per aver capito lo spirito della nostra rubrica e per ringraziarlo apriamo la mini-rubrica: “Non tutti sanno che…”

    • Non tutti sanno che Nesli ha scritto un libro dal titolo: “Andrà tutto bene”, nel quale parla bene di Hano.it
    • Non tutti sanno che uno dei primi album di Nesli dal titolo “Nesliving vol. 1” è stato presentato in esclusiva su Hano:

    • Non tutti sanno che nel 1996, all’età di 16 anni, giocando con una pistola, spara per sbaglio a un amico, riducendolo in fin di vita ma successivamente si riprenderà (fonte Wikipedia). Nesli tutti stiamo aspettando quel giorno… quello in cui ti riprenderai intendo! (o forse era il tuo amico…)
    • Non tutti sanno che il video più visto di Nesli è “La fine” che ha totalizzato quasi 20 milioni di views:

    • Non tutti sanno che Nesli è il sosia di Massimo Bossetti (ok questa non è seria):

    • Non tutti sanno che Madman è il sosia del calciatore della Roma Manolas: (non centra un cazzo ma non sapevo in quale rubrica metterla)

Ciao Nesli grazie per il tuo video e buona fortuna!

NOTIZIE FLASH

    • Dopo le canzoni “Rompiti il collo” e “Non muovono il collo” (con Bassi Maestro) Fabri Fibra è diventato ufficialmente testimonial di una famosa marca di collarini ortopedici:

    • I Club Dogo hanno annunciato che qualcosa bolle in pentola, e tutti hanno subito sperato che fosse l’acqua della pasta e non un nuovo disco… Incrociamo le dita.
    • Fly Cat ha annunciato il suo ritorno in un pezzo con Esa e Dj Jad. Il video sarà girato direttamente nell’ospizio di Cornaredo.
    • La Pina ha pubblicato il suo libro “I love Tokyo” e subito i fan si sono chiesti cosa significhi quella scritta in pittogrammi sotto al titolo. Noi abbiamo la traduzione:

RISPOSTA ALLA LETTERA AL RAP ITALIANO

Tutti avrete letto l’articolo pubblicato dal nostro Alessandro “Lettera aperta al rap italiano” (e se non l’avete fatto cliccate il link e leggetelo subito).

Ebbene, è appena arrivata in redazione la risposta del rap italiano, che incolliamo qui sotto:

Caro Alessandro, prima di tutto ti voglio ringraziare per avermi difeso… sai ultimamente non capita molto spesso, se non sui dischi di Bassi Maestro. Aaahhh… Bassi Maestro, che amore! Salutatemelo quando lo incontrate e ditegli che anch’io gli voglio bene!

Ma torniamo a noi… Dicevo, grazie ma non preoccuparti troppo per me, in fondo c’è chi dice “Non importa che se ne parli bene o male, l’importante è che se ne parli”. E allora lasciali parlare, tutto fa brodo no? Che facciano pure le corna e dicano “yo yo fratello”, l’importante è che ci sia sempre uno zoccolo duro che capisca che io non sono quello, e ti assicuro che quello zoccolo duro negli ultimi anni è aumentato. Forse anche grazie a quelli “yo yo” che hanno attirato qualcuno e l’hanno spinto ad informarsi meglio su di me.

E forse aumenterà anche grazie al tuo articolo che dice le cose come stanno e magari ha incuriosito qualcuno, no?

E comunque c’è chi sta peggio di me, guarda ad esempio che ne so… guarda la musica folk! La musica folk è messa peggio di me, non ne parla nessuno! Detta anche “musica tradizionale”. Ma che cazzo vuol dire musica tradizionale? Anche la torta di mele che faceva mia nonna era tradizionale!

Caro Ale, potremmo continuare per giorni ma andremmo fuori tema e ci dilungheremmo troppo.
Quindi ti ringrazio per il tuo articolo e saluto te e tutta la redazione, tranne quel mentecatto che scrive “Striscia l’Hano-tizia” che ha osato perculare Nesli! Ma come si è permesso??

P.s. la prossima volta scrivimi su whatsapp, o al massimo una mail… Va beh che sono “anni 90” ma mi sono aggiornato anch’io!

IL GONGOLO D’HANO

Visto che è Pasqua e dobbiamo essere tutti più buoni, per questa puntata niente “Tapiro d’Hano” ma solo il Gongolo.
Che va a Fabri Fibra, che oltre a essere primo in tutte le classifiche con il suo nuovo album “Fenomeno”, ha ottenuto un altro importante traguardo: è stato il primo artista italiano a essere trasmesso su “BEATS 1” di Apple Music

Loading...

Lascia un commento

Condividi
Andrea Bastia
Appassionato di hip hop e in particolare di graffiti, disciplina nella quale si è anche cimentato (ma con scarsi risultati). Attualmente gestisce la rubrica Hip Hop Bullshit su Hano e il sito Hiphopmadeinita.it