Shok Need Flow Speed
Shok Need Flow Speed
Loading...

Leggi il testo Shok Need Flow Speed

Shok Need Flow Speed Testo

Manco da tempo sul pezzo qualcosa mi dice che tutto è cambiato,
io ho ancora la stessa 600 dal giorno in cui mi sono patentato.
Mi chiedono di avere fede con un ferro dietro quando ci abbracciamo,
sta roba che vi masturbate vi sta pienamente sfuggendo di mano.
Fa ridere sapere che sta roba mo non tira ma anche in un mare di sangue te la porto
a riva attiva, con l’aiuto di chi ha fame con la faccia di chi ha stima, tu riascolta
le cagate che dici e pagaci l’Iva.

Scrivere ed abbattere, sono così avanti che a Natale mangio chiacchiere,
alla befana arrivi, zero voglia di ribattere, finisce il carnevale ma rimangono le maschere.
Tutti con la gang ma le rime in pochi, ancora chi provi, ho capito che ti droghi
vuoi alzare l’asticella e ti cadono i pantaloni, sei ancora in alto mare quindi spero affoghi
vedi che non mi capisci, parlo come mangio e mentre mangio pulisci.
SottoSHOK come Monica Lewisky, solo in una barra ho fatto tutti i tuoi dischi.
E la bocca va da sola, fa gola, rotola il suono, come quando tiri male poi l’appicco e ti rinnovo
sulla rete sono in tanti eppure io non sono loro perché ad essere il migliore poi mi sento solo.

Corri come Bolt senza fisicata, l’auto-celebrazione incidentata.
E fai soldi con la musica o la musica per soldi, dopo paghi con la carta pre cagata.
Non finisce qui, già da Lunedì, tipo Houdini, si ma con le hit, le elaboriamo tutte come Paul e Vin
nel mio NeedFlowSpeed, hai capito il trick?!
Mi faccio dalla A alla Z, da base a tema, bestemmio e poi pago la spesa
chi perde rinnega, chi vince – si sa – come un libro e un secchione non fa una piega.

Shok Need Flow Speed Testo

Loading...