Achille Lauro
Il block party dei Ragazzi Madre al Mobb Urban Inclined | Report
Loading...

Il 31 marzo “Ulalala” raggiunge 2 milioni su Spotify e come possono festeggiare Achille Lauro, Boss Doms e Dj Pitch8? Con un mega party, ovviamente!

L’occasione è perfetta, sabato 1 aprile al Live Music Club di Trezzo sull’Adda va in scena il Live Mobb Urban Inclined e il Ragazzi Madre Live Tour é l’ospite d’onore.
Una grande festa, una serata durata tutta la notte, durante la quale la musica rap è stata protagonista assoluta.
Ad aprire la serata e scaldare palco e pubblico sono stati i nuovi giovani esponenti della scena rap italiana, Giaime, Paskman, SekOro Grezzo.

Giaime
Giaime

É quasi mezzanotte quando sulle parole del prequel di Ragazzi Madre fanno capolino sul palco Boss Doms e Dj Pitch8 con la loro immancabile tuta bianca firmata Sogart

“Me ricordo l’inizio, fu amore subito
Volevo i soldi che non avevo mai visto, le cose che non avevo mai fatto
Le prime volte mi ricordo, a quattordici anni me sentivo ricco co’ 50 euro
Quando li ho avuti in mano fu tipo la prima scopata
E quello fu il concepimento
La roba che vendevamo fecondava le strade, poi le zone
Ho tenuto in pancia questi bambini
Aspettando che le acque si rompessero
Fin troppo
Attaccati al cordone
Una gestazione durata nove anni
Prendere i soldi, ridarli, poi riprenderli, ridarli
Questi palazzi li ho visti solo di notte
Gli amici scomparivano e non sai neanche tu il perchè
Vederli finire così fu il travaglio prima dell’obiettivo finale
Una torta divisa in pochi spicchi
Mettere al mondo sti regazzini
Nutrirli per fare quello che facevamo noi
Non era più tempo di magra
Ci avrebbero pensato i nostri bambini
Mentre una madre difende sempre il suo cucciolo
Per avere di più
Dovevamo essere di più
E quello fu il parto

Poi le note di “A casa de Sandro“, “Dimmi quando vuoi che te la porto, digli quanto vuoi che te lo porto” con queste parole Achille Lauro, accompagnato dalle voci dei suoi “bambini“, irrompe sul palco e da quel momento fino a fine concerto, le loro voci sono state un tutt’uno con la sua.

La festa e l’energia sopra e sotto il palco continua ed è sempre in crescendo con “Coca Cola“, “Ragazzi Madre“, passando per “Occhiali da Donna“, “Maharaja“, “Fuc“, “Ulalala” e “Wow“.

Non è un concerto rap, é un concerto punk” così Lauro ha sempre definito i suoi live. E infatti il loro (e dico loro perché i concerti di Achile Lauro, non sono solo i concerti di Achile Lauro, ma sono i concerti di Achile Lauro, Boss Doms e Dj Pitch8) è tutto tranne che un concerto rap, é un maga party, un rave, in cui si alternano momenti di follia, dove tutti e tre, Lauro, Boss Doms e Dj Pitch8, insieme ai loro amici, sono protagonisti sul palco a fare casino, a divertirsi e far divertire i loro bambini con la loro musica e energia, a momenti più intimi e dolci, nei quali, a luci soffuse, si parla d’amore con “Cenerentola“, “La Bella e la Bestia” e “Amore e Grammi“.
E come se tutto questo non bastasse, c’è la musica elettronica magistralmente offerta da Boss Doms, c’è lui che a petto nudo si lancia tra la folla su un materassino gonfiabile, ci sono lui e Dj Pitch8 in piedi sulla console e poi c’è la voce di Achille Lauro che con “Barabba II” fa letteralmente venire la pelle d’oca.

Quello che stiamo cercando di proporre è una situazione di 15 persone sul palco refreshandolo al 2017“, mi aveva raccontato Boss Doms durante una recente chiacchierata, ed è una situazione che in Italia non c’è, non esiste e che io personalmente ho visto per la prima volta con loro, é il loro block party, sono loro, Achille Lauro, Boss Doms e Dj Pitch8, tra genio e follia.

Dj Pitch8
Dj Pitch8

Il genio, la cura maniacale con cui lavorano e rendono ogni loro live un momento unico e irripetibile, l’originalità e la ricerca di un suono nuovo e della loro musica insieme alla follia, alla sregolatezza, alla loro vena punk, il tutto mixato in modo tale da renderli unici e inimitabili in Italia.

Il loro live è  davvero “un’unica traccia che dura un’ora e mezza“, come mi aveva raccontato Dj Pitch8, é veramente tutto organizzato e studiato al dettaglio in modo maniacale, ogni pezzo viene rimaneggiato per il concerto perché quello che vogliono dare al loro pubblico è un’esperienza unica e irripetibile.

“Sembra uscito da quel film di fantascienza, invece è uscito ieri”, é il momento di “Amico del Quore” e Lauro chiama sul palco Simon P dei Quarto Blocco, é lui l’amico del Quore, dietro di loro, Boss Doms e Dj Pitch8 sono in piedi sulla console che cantano e ballano, perché “non vorresti come amico il mio amico?”

Boss Doms
Boss Doms

É chi non li vorrebbe come amici? Loro sono letteralmente entrati nel cuore del loro pubblico, nel loro modo di raccontare la vita di strada attraverso Ragazzi Madre, la solitudine, le loro esperienze e quelle dei loro amici, i loro fan si sono rispecchiati e l’energia e il calore che si scambiano a ogni live sono incredibili e palpabili.
Loro sono amici prima di essere colleghi che fanno musica insieme e questo è uno dei loro punti di forza ed è quello che trasmettono sia quando sono sul palco tutti insieme, sia quando durante le interviste, ognuno di loro, parlando di sé, non può fare a meno di parlare degli altri.

Se non resteranno i nomi, resterà una storia” sono le parole di “Teatro & Cinema“, non solo resteranno i nomi Achille Lauro, Boss Doms e Dj Pitch8 ma resteranno nella storia della musica italiana. Loro stanno creando un nuovo genere musicale a cui è difficile dare un nome per definizione e stanno inventando un nuovo modo di portare la loro musica live.

Sto conoscendo un sacco di piskelli da paura questi due mesi in giro per l’Italia.
Ringrazio davvero tutti i miei bambini che stanno partecipando ai raduni, tutti i locali e le organizzazioni con cui stiamo lavorando.
Se penso alla mia vita qualche anno fa, vi assicuro che tutto questo per noi ancora oggi è incredibile.. Grazie davvero a tutti.
NoFace forever Ragazzi Madre per sempre

Sono queste le parole che sui profili social di Achile Lauro accompagnano la foto di gruppo scattata a fine concerto a Trezzo d’Adda, non c’è altro da aggiungere o da commentare perché chi ha avuto modo di conoscere lui, Boss Doms e Dj Pitch8, sa quanto queste parole siano vere.

Sì ma non me.
Non me. Sì tutti quanti,
Non me. Non me.
Non me. Non me.
Sì tutti quanti,
Non me. Non me.
Proverebbero a tenerti tutti,
Non me
Sono le parole finali di “La Bella e la Bestia” con la quale Achille Lauro, Boss Doms e Dj Pitch8 salutano i loro bambini del Live Music Club.

Achille Lauro
Achille Lauro

La festa al Mobb non è finita, é il momento del Mobb Club Party e dei suoi dj che con un voice mc d’eccezione, Nerone, ci hanno accompagnato fino all’alba.

Le prossime date del Ragazzi Madre Woodstock Tour sono:
– 8 aprile Bologna, Kindergarten
– 9 aprile Lugano, Pala Conza
– 12 aprile Orio al Serio, Setai
– 14 aprile Roma, Piper Club

https://www.facebook.com/AchilleL/
https://www.facebook.com/djpitch8/
https://www.facebook.com/bossdoms/
https://www.facebook.com/NoFaceAgency/

Mentre il Mobb Urban Inclined ospiterà il 6 maggio l’after party del Qcvd7 di Gemitaiz e sarà un’altro evento spettacolare a cui non potete mancare, segnate la data sul calendario!

https://www.facebook.com/MobbUrbanInclined/

Loading...
Condividi
Valeria Balestrieri
Classe '81, ascolto il rap da quando nell'89 ho abbandonato Cristina D'Avena per la prima cassetta di Jovanotti "La mia moto" e da lì non ho più smesso.