Kanye West sfila a New York e scatena le ire del Fashion System
Kanye West sfila a New York e scatena le ire del Fashion System
Loading...

New York, 15 febbraio 2017, il rapper Kanye West debutta alla fashion week della grande mela con la collezione YEEZY Stagione 5.

L’influenza è sportiva e il mood ci riporta agli anni ’90, con una rinascita del concetto di streetwear che si veste di un alone di glamour.

Per le donne, bomber verdi e maglioni oversize abbinati a jeans cool stone-washed, portati con stivali di camoscio alti fino al ginocchio.

Sono gli stivali a farla da padroni, li vediamo anche indossati con pantaloni casual, jeans meri scoloriti e in versione bordeaux abbinati a una tuta Adidas dello stesso colore.

Uno stile che mixa la cultura ultra nerd ad elementi cool.

I borsoni giganteschi, berretti da baseball, una sneaker bianca e verde acqua. E ancora giacche Trucker, denim, camicie di flanella, giacche da lavoro e pantaloni da fatica richiamano in concetto di workwear e il mondo militare

In front row tutto il clan Kardashian al completo, con Kim vestita in total look melanzana.

Kanye West ha scatenato l’ira e le polemiche del fashion system newyorchese e non di certo per la sua collezione, che sembra essere forse la migliore che ha realizzato finora.

Nonostante la grande attesa per il suo debutto alla fashion week, le polemiche non sono di certo mancate, ma si sa, il fashion world è spietato e non le manda a dire.

Tutto è iniziato lo scorso settembre, quando per la presentazione della Season 4, gli invitati hanno dovuto aspettare ore sotto il sole cocente della Grande Mela. Segno di grande maleducazione e mancanza di rispetto nei confronti delle “Fashion People”.

Ed è continuato alle porte di questa New York Fashion Week, quando il rapper ha programmato la sua sfilata senza consultare il Council of Fashion Designers of America.
Il risultato? La scelta obbligata tra il suo show e quello di Marchesa, il cui orario di avvio si sovrappone con quello della collezione del rapper.

Chissà come sarannno riusciti a fare questa difficilissima scelta.

Questa non poteva che essere registrata come una mancanza di rispetto vera e propria nei confronti del fashion system in generale.

Ma non è finita qui.
Uno dei bocconi, che proprio non è andato giù ai media, è il casting di Yeezy riservato esclusivamente a modelle multirazziali.

The Hollywood Reporter” rincara la dose sul povero Kanye West: «Chi sarebbe, forse il Trump della moda?».

Insomma tra il rapper e il fashion system non corre proprio buon sangue.

Kanye West
Kanye West
Loading...

Lascia un commento

Condividi
Valeria Balestrieri
Classe '81, ascolto il rap da quando nell'89 ho abbandonato Cristina D'Avena per la prima cassetta di Jovanotti "La mia moto" e da lì non ho più smesso.