Striscia l'Hano-tizia | puntata 8
Striscia l'Hano-tizia | puntata 8
Loading...

Bentornati a Striscia l’Hano-tizia, la rubrica più fastidiosa di Mecna quando canta i ritornelli con l’autotune.

Questa settimana iniziamo con una sfida a due che ha appassionato tutta l’Italia, o meglio quelli che non hanno un cazzo da fare. Stiamo parlando del dissing tra Jamil e Noyz Narcos.

Quest’ultimo infatti ha risposto in grande stile alle invettive lanciategli da Jamil e l’ha fatto pubblicando un pezzo dal titolo “Lobo”, nel quale non nomina mai il rapper veronese ma chiude il pezzo con una frase che lascia poco spazio all’immaginazione:

“te chiudo in una bara, co’ mezza barra, chicco impara… dissi me? C’hai il disrispetto di tutta Italia..”

Noyz vince anche nella particolare guerra delle views su Youtube, il suo video infatti al momento conta 1.500.000 di views contro le 1.250.000 di Jamil che è stato pubblicato ben 3 settimane prima.

SANREMO

Spendiamo due parole sulla kermesse Sanremese che si è appena conclusa, ovviamente parlando di quegli artisti che sono parte del mondo del rap oppure oppure lo sono stati in passato.

Come Nesli, che è riuscito in un ardua impresa: presentarsi insieme ad una cantante meno famosa di lui: Alice Paba. Anche se in realtà sembrava più un trio: Alice Paba, Nesli e le orecchie di Nesli.

Clementino invece ha trovato la sua vera vocazione: le cover. Infatti ha avuto un buon riscontro con la cover di Svalutation così come l’anno scorso aveva trovato consensi grazie all’interpretazione della canzoneDon Raffaè di De Andrè. Mentre la canzone in gara non è stata considerata da nessuno…
Qualcuno si ricorda il titolo della canzone dell’anno scorso di Clementino?
Ecco appunto…

Passiamo a Raige, eliminato quasi subito, non a causa della canzone che era anche carina, ma per via del suo completo alquanto improbabile:

DARK SIDE OF THE RAP

Un altro fatto che ha fatto molto discutere è stata l’aggressione a Side, membro della nota band “Dark Polo Gang“. L’aggressione è stata documentata da un video nel quale appunto si può vedere Side mentre viene aggredito alla fermata dell’autobus da un ragazzo non ben identificato.

L’episodio è stato subito condannato da tutti e sono pervenuti molti messaggi di incoraggiamento per il giovane, ad esempio: “Non mollare!”, “Non fermarti!”, “Vai avanti così!”

Ovviamente i messaggi non erano rivolti a Side ma al ragazzo che lo menava.

IL CASO UMANO

Come Edoardo Stoppa si prodiga per salvare gli animali (spesso cani) da brutte situazioni, anche noi di Striscia l’Hano-tizia non vogliamo essere da meno e vogliamo porre alla vostra attenzione la situazione di Canesecco (giusto per rimanere in tema di cani).

Dopo i video “Io sono leggenda” e “Jimi Hendrix” è infatti sotto gli occhi di tutti il tracollo del noto rapper romano che ormai si crede un “trapper” a tutti gli effetti…
Canta canzoni con l’autotune, ritornelli addirittura in farsetto e si veste come Sfera Ebbasta.

Ecco quindi il nostro appello: Dona anche tu un euro per ridare credibilità a Canesecco! O perlomeno per farlo smettere di “trappare…”

HATING HANO

E’ nata finalmente “Hater” l’applicazione che tutti i fan di Hano stavano aspettando. Infatti l’applicazione è stata presentata come un mezzo per unire persone che odiano le stesse cose ma in realtà tutti sappiamo che sono stati i lettori di Hano a dare l’ispirazione per la nascita di tale applicazione.

Infatti nella versione studiata appositamente per Hano, i lettori riceveranno una notifica non appena verrà pubblicato un articolo sul sito. Gli affezionati “haters” potranno scegliere (senza neanche leggere l’articolo – quindi come adesso) tra una serie di commenti già predefiniti, tra i quali:

“Cazzo centra col rap?”

“Come siete caduti in basso!”

“Ma anate a lavorare!”

“Date spazio ai giovani che meritano invece che a questi buffoni!”

“Ok, va bene tuttto… ma Murubutu??”

“Ano.it”

TAPIRO D’HANO

Il tapiro di questa settimana va a Raige per la già sopracitata eliminazione quasi immediata dal festival di Sanremo.
Nonostante la canzone sia molto orecchiabile e carina.
Caro Alex, ti diremo una cosa che sicuramente nessuno ti avrà mai detto: “Ma lo sai che anche Vasco Rossi era arrivato ultimo a Sanremo??”

Loading...
Condividi
Andrea Bastia
Appassionato di hip hop e in particolare di graffiti, disciplina nella quale si è anche cimentato (ma con scarsi risultati). Attualmente gestisce la rubrica Hip Hop Bullshit su Hano e il sito Hiphopmadeinita.it