Lungomare paranoia Mecna
Lungomare paranoia Mecna
Loading...

Leggi il testo Malibu Mecna, estratto dall’album uscito a sorpresa “Lungomare paranoia“. Testo Malibu

Mecna Malibu Testo

[Verse 1]
Chiuso qui dentro questo silenzio che cala
Oggi non bevo e non festeggio, bengala
Meglio che arrendersi per strada
C’è una luce ma si allontana
Guardo il mio passato scappare via
Non cerco più di tornare indietro
Guardo il mare da qui

[Hook]
Voglio stare così
Come a Malibù
Sento caldo, e tu?
Come a Malibù
Non torniamo più
Tu vuoi restare a dormire
Io vorrei stare a guardarti un po’
La speranza non è un fucile
È solo il finale più logico

Verse 2:

Piove da giorni nei miei desideri
Cerco le forme nel ghiaccio e i bicchieri
Vorrei vederti per dirti che ieri
Avrei fatto l’amore con te volentieri
Non esco di casa se non ho le cuffie nel tel
Ho sognato me e te su una spiaggia d’inverno
Vestiti soltanto da un telo
Cielo grigio
Casa ufficio
Due spazzolini ed un dentifricio
Quasi ogni volta che metto la mano là sotto mi chiedo
Cos’è, il paradiso?
Se non te
Se non te ne accorgi alle volte
Io mi mimetizzo nelle tue parole
Anche di più di un camaleonte
Per terra le calze di Nike
La tuta di Palace
La felpa di Stussy
Scambiamo opinioni sugli altri
Perdiamo saliva
Scambiamoci i gusti
Mi tengo la maglia come ultima cosa
Perché mi sta bene di brutto
Tu lascia il telefono nei pantaloni
Che dopo poi penso io a tutto

Hook:

Non guardo giù
Non prendermi
Non vorrai rifare l’errore
Non piove più
C’è il sole qui
Il mare ha cambiato colore

Rit:
Come a Malibù
Sento caldo, e tu?
Come a Malibù
Non torniamo più
Tu vuoi restare a dormire
Io vorrei stare a guardarti un po’
La speranza non è un fucile
è solo il finale più logico

Mecna Malibu Testo

Loading...