Grazie Steve per averci fatto conoscere i selfie, grazie Mark per averci dato la possibilità di condividerli
Grazie Steve per averci fatto conoscere i selfie, grazie Mark per averci dato la possibilità di condividerli
Loading...

Grazie, grazie e ancora grazie: grazie Steve per aver lanciato la moda dei selfie con il tuo iPhone 4, e grazie Mark per aver creato un social network che oggi riempie le nostre vite, e che ci permette di sfoggiare i famosi autoscatti tecnologici che tanto fanno discutere sulle nostre bacheche Facebook. Parliamo di due rivoluzioni che hanno cambiato per sempre le nostre esistenze, ribaltando la nostra quotidianità ed il nostro modo di comunicare noi stessi: oggi cosa saremmo, senza i selfie e senza i social? Né migliori, né peggiori: solo diversi da ciò che siamo diventati, e dato che la moda delle foto e della loro condivisione non accenna a placarsi, in fondo ci piacciamo così e non vorremmo mai tornare indietro.

Selfie e iPhone: com’è nata questa moda?

I selfie non sono nient’altro che autoscatti? Niente di più sbagliato: detto che di acqua sotto i ponti ne è passata dal primo autoscatto della storia, realizzato dal fotografo Cornelius nel 1839, va anche aggiunto che i selfie sono proprio un’altra cosa. Una moda che a giugno del 2017 compirà 7 anni, e che vide nell’iPhone 4 la sua rampa di lancio: ed il merito fu tutto dello smartphone targato Apple, il primo a montare la fotocamera frontale. Poi, fu Instagram a mettere il punto esclamativo su questa tendenza: un’app che ancora oggi permette di applicare tantissimi filtri professionali alle foto. Ed i social come Facebook resero i selfie virali.

iPhone di ieri e di oggi: 10 anni ricchi di novità

I selfie compiono sette anni, gli iPhone ne compiono dieci: anche la tecnologia invecchia, ma le rughe lasciamole a qualcun altro. Apple, infatti, ha saputo cavalcare l’onda in modo geniale, sfruttando il successo degli iPhone per realizzare modelli sempre più all’avanguardia e campioni d’incassi. Basti pensare alle fotocamere, sempre più “pixellose” e moderne, al punto da poter competere con le macchine fotografiche e le videocamere professionali. Per non parlare, poi, dei processori, del design e ovviamente dei sistemi operativi che tanto hanno ispirato gli altri marchi. Molti di questi modelli sono ancora molto ambiti e a volte capita di trovarli in offerta presso i negozi di elettronica più noti, come accade ora ad esempio nel volantino di Mediaworld, che propone iPhone e altri dispositivi a prezzi davvero competitivi: un ottimo modo per festeggiare i dieci anni della “Mela morsicata”.

Quali sono le app più amate dai ragazzi di oggi?

Da social come Facebook a instant messaging come WhatsApp, le app sono diventate velocemente le regine dei nostri smartphone. Ma quali sono le altre applicazioni delle quali non possiamo più fare a meno? Programmi di messaggistica come Snapchat, app per videochiamate come FaceTime, applicativi di editing foto come Flipagram e PicPlayPost. Ma la lista potrebbe continuare all’infinito: voi, ad esempio, quale app utilizzate più di frequente, e pensate che non possa proprio mancare in questa lista?

Loading...

Lascia un commento