Born Again
Loading...

Buon CompleHANO a “Born Again”, primo album postumo di Notorious B.I.G.

Era il 7 Dicembre del 1999 e la Bad Boys Records (si, quella di Puff Daddy) faceva uscire il primo album postumo di Notorious B.I.G., dal titolo evocativo “Born Again”, ed è proprio questo il disco al quale oggi vogliamo augurare Buon CompleHANO.

Buon CompleHANO18 tracce, un sacco di featuring tra i quali Lil’ Kim, Puff Daddy, Busta Rhymes, Snoop Dogg, Junior M.A.F.I.A., Too $hort, Meth & Redman, Mobb Deep, Eminem, Ice Cube, Nas e molti altri, con produzioni affidate a Dj Premier, D-Dot, Clark Kent, Nottz e Mario Winans tra gli altri.

Vi vorremmo ricordare alcune tracce miliari di questo disco, a partire da “Notorious B.I.G.” prodotta da Prestige con Daddy e Lil’ Kim, dove il campione di “Notorious” dei Duran Duran la fa da padrone.

Seconda traccia è “Who Shot Ya”, prodotta da Nashiem Myrick, traccia controversa in quanto, appena uscita pareva essere un dissing a 2pac, fomentando il dissapore tra East e West Coast.

“You’ll die slow but calm / Recognize my face, so there won’t be no mistake / So you know where to tell Jake, lame nigga / brave nigga, turned front page nigga”.

Ultimo brano che vogliamo proporvi (ma ce ne sarebbero tanti altri) è “Dead Wrong”, con il featuring di Eminem. Le barre di Biggie Smalls arrivano direttamente da un tape inedito datato 1994, per l’occasione rimasterizatto.

Il disco ha venduto la bellezza di quasi 500.000 copie nella prima settimana dalla pubblicazione e successivamente certificato doppio platino, meno di un anno dopo.

Se non conoscete Notorious (però non ditelo in giro) questa è una buona occasione per recuperare. 

Buon CompleHano, Born Again!

 

Loading...

Lascia un commento

Condividi
Luca
Classe '82, seguo tutto ciò che riguarda l'Hip-Hop da quasi 20 anni, ma non preoccupatevi: ho iniziato a capirci davvero qualcosa da pochissimo tempo. Per vivere provo ad occuparmi di architettura e design e soprattutto faccio il marito ed il papà. Mentre cerco di collezionare più dischi possibili, vi racconto quello che mi passa per la mente sulle pagine del nuovo hano.it