doggystyle
Loading...

Buon CompleHANO a “Doggystyle”, album d’esordio di Snoop Dogg

Continua l’appuntamento con la serie “Buon compleHANO” ed oggi 23 Novembre è la volta di “Doggystyle”, album di esordio di Snoop (all’epoca, ancora Doggy) Dogg, uscito nel 1993, per la Death Row/Interscope Records.

Buon CompleHANO

Il disco è composto da 19 brani, e con featuring di The Dogg Pound, Nate Dogg, D. Dre, David Ruffin, Dat Nigga Daz, Nancy Fletcher, The Lady Of Rage, Warren G. 

Il singolo d’esordio del disco fu “Who Am I (What’s My Name)?” prodotta da Dr. Dre, con un campionamento di “(Not Just) Knee Deep” dei Funkadelic e “Atomic Dog” di George Clinton nel ritornello. Il video d’esordio venne girato nientemeno che da Fab 5 Freddy.

Il secondo singolo, forse quello più famoso fu “Gin & Juice”, prodotta sempre da Dr. Dre, che riuscì a vendere la bellezza di 700.000 copie, quando ancora il digitale non esisteva. G-Funk e Gangsta Rap all’ennesima potenza, Snoop racconta di un party con barijuana, sesso ed alcool, che continua fino al mattino.

Ancora oggi il ritornello a volte mi picchia in testa:

“Rollin’ down the street smokin’ indo Sippin’ on gin and juice Laid back (with my mind on my money and my money on my mind).”

Ultimo singolo che vi proponiamo per “festeggiare” i 23 anni di questo disco storico è “Murder Was The Case”, anche colonna sonora di un cortometraggio che vedeva Snoop risorgere, dopo aver stretto un patto col diavolo.

Il disco, considerato pietra miliare del Rap West Coast e G-Funk, ha venduto nel mondo la bellezza di 11 milioni di copie, garantendosi il quadruplo platino.

“With so much drama in the L-B-C / It’s kinda hard being Snoop D-O-double-G”.

 

Lascia un commento

Loading...
Condividi
Luca
Classe '82, seguo tutto ciò che riguarda l'Hip-Hop da quasi 20 anni, ma non preoccupatevi: ho iniziato a capirci davvero qualcosa da pochissimo tempo. Per vivere provo ad occuparmi di architettura e design e soprattutto faccio il marito ed il papà. Mentre cerco di collezionare più dischi possibili, vi racconto quello che mi passa per la mente sulle pagine del nuovo hano.it