Doctor Strange
Loading...

 

Doctor Strange: ecco le prime reazioni della critica

L’ultima fatica dei Marvel Studios deve ancora arrivare nei cinema di tutto il mondo (mancano solo pochi giorni, forza e coraggio) e già sul web si possono leggere le prime impressioni dei critici su twitter, una preview di quelle che saranno le recensioni vere e proprie di Doctor Strange:

 

  • Steven Weintraub: “Doctor Strange è diverso dagli altri film Marvel ed è per questo che amo la Marvel. Continuano a reinventare il genere e lo fanno sembrare facile. Le immagini sono spettacolari, vale la pena di vederlo in 3D. Cumberbatch è grandioso nei panni di Strange. Doctor Strange ha due scene dopo i titoli di coda che impostano quello che verrà in futuro nell’Universo Cinematografico Marvel… cercate di non spoilerarvele prima di guardarle. Non posso dire che Doctor Strange sia il miglior film Marvel, perché non lo è. Ma è un bel film su Doctor Strange con una componente visiva da urlo”.
  • Peter Sciretta: “Le scene d’azione di Dr. Strange fanno sembrare innocui i dipinti di MC Escher. Vale la pena di vederlo in 3D. Cumberbatch perfetto nel suo ruolo, il film è più divertente di quanto mi aspettassi, un salto al passato ad una storia alla Iron Man pre-MCU”.
  • Josh L. Spoockey: “SI, alla proposta di legge della California 64 perché voglio fumare qualsiasi cosa si fumino alla Marvel. La magia di Dr. Strange rende quella di Harry Potter amatoriale. L’ho amata. E, soprattutto, i personaggi sono multi-dimensionali”
  • Erik Davis: “Il più strano dei film Marvel ad oggi, ma è strambo e selvaggio nel migliore dei modi. Visivamente incredibile. Le scene d’azione sono differenti da qualsiasi cosa fatta fin’ora dalla Marvel. Se c’è un punto debole è l’umorismo, non si sposa perfettamente come negli altri loro film.”
  • David Ehrlich: “Doctor Strange è colpevole di tutti i problemi che affliggono queste pellicole Marvel ma la performance di Tilda Swinton e il comparto visivo lo rendono un film da vedere. E poi è un film Marvel con uno score (di Michael Giacchino) memorabile.”
  • Mike Ryan: “Mi è piaciuto Dr. Strange. Sembra quasi un reboot di Iron Man. Sembra quasi che il co*****e ma affascinante Stephen Strange sia qui per prendere il posto del co*****e ma affascinante Tony Stark. Strange e Stark sembrano quasi lo stesso personaggio ed ha senso che abbiano ingaggiato Cumberbatch adesso che Downey Jr. è pronto a lasciare il ruolo.”
  • Wolfman Bibbiani: “Non lo metterei nella mia top 5 dei migliori film Marvel ma intrattiene ed ha belle idee, un’ottima CGI e scene d’azione uniche”
  • Andy Signore: “Seriamente, la Cappa della Levitazione ruba la scena. E’ un personaggio a sé e non vedo l’ora di rivederlo in futuro”
  • Mark Hughes: “E’ un fumetto di Stan Lee e Steve Ditko che ha preso vita”
  • Alex Welch: “Dr. Strange ha alcune delle migliori sequenze d’azione in un film Marvel. Qualche problema con l’umorismo ed il ritmo. Cumberbatch è perfetto. Non nella top 5 dei film Marvel ma molto buono e anticipa cose grosse per il futuro dell’Universo Marvel. Lo score di Michael Giacchino è il migliore mai ascoltato in un film Marvel ad oggi”
  • Jeff Cannata: “Migliore di quanto mi aspettassi. Tra i migliori della Marvel. Ricordate quanto Matrix vi ha fatto ricredere su cosa fosse possibile in una scena d’azione? Dr. Strange lo fa 4 o 5 volte”
  • Eric Eisenberg: “Dr. Strange non è il miglior film Marvel con lo script migliore ma aggiunge qualcosa in più all’Universo Marvel e l’azione è bellissima e folle”
  • Beatrice Verhoeven: “Migliore di quanto mi aspettassi. Ottime performance di Benedict Cumberbatch e Tilda Swinton, e aggiungerei di Mads Mikkelsen. Un’altra vittoria per la Marvel”
  • Eric Goldman: “non uno dei migliori della Marvel, ma intrattiene. Ora non vedo l’ora di vederlo in azione in futuro nell’Universo Marvel”
  • Jen Yamato: “Visivamente spettacolare.”

 

 

 

Loading...
Condividi
Daniel San
Lo voleva il Real Madrid, lo voleva Hollywood, lo volevano gli Avengers, amatissimo da tutti, di qualsiasi religione, sogno erotico femminile, il miglior amico che ogni uomo vorrebbe avere. Beato lui. Io invece sono Daniel, carpentiere di giorno e blogger nei pochi minuti che rimangono liberi. Appassionato di cinema, fumetti e cazzate. Un nerd d’altri tempi che ti racconta la nostalgia degli anni 80/90 come te la racconterebbe Mario Merola, e di come una volta se ti mettevi la maglietta di Superman e uscivi in strada eran coppini e zero figa per sempre, mentre oggi è la base per una rapida scalata verso il successo.