Loading...

Leggi il testo Che Ne sai Mixup. “Che ne sai” prodotta da Garelli, estratto da Reportage EP

Ho 21 anni e che ne sai dei miei giorni passati, in giro con i pazzi e coi pregiudicati nei locali
Approfittatori ingrati
Ho firmato mille assegni, contratti e sbatti con gli avvocati
Già in prima linea, un diciasettene solo contro l’invidia
Chi mi fotte i soldi vuole l’esclusiva
Ho fatto i conti con la tele, la scuola, gli infami e la partita iva
Tu dov’eri? solo a improvvisare
Ho preso mille treni, mille mezzi a piedi e tu non ci credevi
In quanto mio papà la metà non sa i problemi che ha passato in ospedale trapianto di reni
Scemi vieni e vedi che qua non è gratis, quale supercar guido daewoo matiz, non conosci i redi,
qua siamo spacciati, ho pianto solo in casa e pure in mezzo agli ubriachi
Scleri quando pensi a tutte le persone a cui dicevi cazzi tuoi fino a ieri
Meglio solo coi coglioni in mano, che solo in mezzo a gente a quale tu non credi
Ho preso pugni applausi e complimenti che manco avevi i peli sopra il cazzo
Pochi contanti tuoi non mi accontenti, adesso levati tu e pensa a farmi spazio

Tu che ne sai di quello che vivo?di come ho iniziato, da dove arrivo
Ogni pensiero in testa pesa e calpesta chi ha l’ambizione di arrivare primo
Per ogni trappola lungo il cammino io non mi fermo trovo un diversivo
E il coraggio di chi cambia e l’unica risposta
Ad un mondo fermo e distruttivo

Che ne sai, che ne sai di cosa è successo
La merda che ho ingoiato per parlare adesso
Non è amore solo sesso quale odio è disprezzo nella vita esiste solo un compromesso
Fotti, fotti questo è il verbo da certa gente ho imparato tale insegnamento
Se credi che sia io il nemico che ti sto avvertendo te l’hanno gia messa dentro
Fermo, ne so una in più del diavolo solo perchè ho conosciuto chi ha sfidato il padre eterno
e ho imparato da ste parti che chi offre il paradiso spesso viene dall’inferno
Il mio cuore è un libro aperto, volta pagina, per pulirsi la coscienza serve una tua lacrima
Ho preso in mano la mia vita chi è rimasto a commentare al massimo un futuro se lo immagina
Blatera, blatera, blatera dai che sai farlo bene
Le troie con in bocca il mio nome
Le vere groupie sono i maschi che ci vanno insieme
Assumi questa roba dopo i pasti altrimenti fai fatica a digerire queste storie vere
E il menu dei cazzi miei, che vuoi pretendere?
E solo l’antipasto a buon rendere

Tu che ne sai di quello che vivo?di come ho iniziato, da dove arrivo
Ogni pensiero in testa pesa e calpesta chi ha l’ambizione di arrivare primo
Per ogni trappola lungo il cammino io non mi fermo trovo un diversivo
E il coraggio di chi cambia e l’unica risposta
Ad un mondo fermo e distruttivo

E questa musica mi fa viaggiare, senza fare le valigie
E chi mi ha detto non ti preoccupare, ha reso le mie giornate più grigie
L’onestà è un arma letale, ma immune ad una realtà che ti uccide
Sto con chi ha il coraggio di cambiare, solo per provare ad essere felice

Tu che ne sai di quello che vivo?di come ho iniziato, da dove arrivo
Ogni pensiero in testa pesa e calpesta chi ha l’ambizione di arrivare primo
Per ogni trappola lungo il cammino io non mi fermo trovo un diversivo
E il coraggio di chi cambia e l’unica risposta
Ad un mondo fermo e distruttivo
Ad un mondo fermo e distruttivo
E il coraggio di chi cambia e l’unica risposta
Tu che ne sai di quello che vivo?
Tu che ne sai di quello che vivo?
Tu che ne sai di quello che vivo?

Loading...