Loading...

Merio – Festa forte (Testo)

PRIMA STROFA:

Sono nato qua a Brixia
mio padre dalla sicilia
quante facce come Vanilla
gli spari nella conchiglia
i miei primi amichetti una famiglia di zingari piccoletti circensi colazione da Tiffany mio padre parte per mesi mia madre piange di rado ha una 38 dentro l’armadio non siamo soli mio caro ci trasferiamo giù al lago serve aria pulita il mio vecchio è sobrio di rado io impenno e scopro la weeda le feste da sti ricconi li spenniamo e fanno i leoni scopan solo con i centoni scusa ti abbiamo chiuso fuori io ho dentro il fuoco e la brina il mondo non sarà più come prima combo raido fino a mattina in fondo metti più parafina

RIT:
Festa forte faccio festa forte ció che non mi uccide mi fortifica…mmm…forse

BRIDGE:
Vedi come sono sudo in casa
vorrei fare come chi non sgrava
no non mi nascondo Jackiel chiama
dalla bocca schiumo come un lama

SECONDA STROFA:

Dondola dondola il cranio galleggia qua come una gondola raga fa freddo chi accende la bombola in sei sul divano fumiamo la formula sala da pranzo era in periferia Mario l’ho perso “ma dici davvero?!”
vabbè meglio un etto che un debito peso
la ruota che gira ora fammi un Pampero
Io vengo dal nulla come la follia
senti che bella alchimia
il diavolo dentro che uccide tutta la poesia ti senti un Messia ma hai solo baciato maria(mary jane) cos’è che spaventa nel bene?!
perchè questa buca diventa cratere?!
perchè più ti ama più senti catene?!
non ho mai capito come stare bene
non ho mai seguito ma fatto vedere
poi io ero convinto e lei ciao
vita dannata la vesto con una risata
nei panni di un clown cercami in downtown siediti e allunga il bracere che questi ricordi mi fanno cadere memoria di merda dicono “fallo alla svelta”
prova a cambiare la tua fortuna
si vabbè ma mi serve la quenta
quante belle parole che bella felpa
com’è che ti paghi la benza?
le cose che non t’ha mai detto
come lei nei bagni quando ci da dentro
se vuoi far ridere la luna raccontale tutti i progetti che hai in mente poi pensa più fai del bene più generi il male noi vogliamo solo scappare passiamo il tempo ad odiare il resto del tempo a provare a lavar la coscienza passami il sale metti benzina sul male non venirmi più a cercare sterza tanto ho giá perso la testa io ho preso il meglio da te tu hai preso il peggio da me nel privè troie finte come la tommasi e diprè goditi fama e sperma donna moderna qua è tutto fake come morgan in skate give me a brake lui che strafatto di K spegne soldi e talenti con i soldi miei uegghio ci sei?!?!
ho un’arma carica addosso non posso sbagliare i bersagli c’è chi si perde fra i tagli quand’è che cresci non è quello schifo che ci rende grandi ti cago in bocca salutami gianni ti vengo nel culo e non ti pago i danni poi si dice non è colpa mia

cos’è che brucia dentro
qui la realtà uccide la fantasia
ti amo poi mi pento
ma se mi lasci io ti appendo via
chi mi vuole più svelto
chi mi vuole più attento
cerca di starci dentro Mario
il mio fiore nel cemento
il verde con le centos
voglio tenere spento tutto sto carillon
E nel cranio….

RIT:

Festa forte faccio festa forte
ció che non mi uccide mi fortifica…mmm…forse

Festa forte come a Dubai
senza un euro come alla snai
fotte un cazzo di cosa fai
Io sto in aria wanna get high

TERZA STROFA:

Non sei come vuoi
fumi e diventi un Gargoyle
noi che volevamo crescere in fretta
il tempo di una sigaretta
mondo di merda
con una mano m’incula con l’altra mi da la ricetta ora, non è che hai imparato a volare uegghio sei solo fatto, sei solo fatto.

Loading...