Egreen
Egreen
Loading...

Leggi il testo Egreen Solo un altro mattone, estratto da AFA EP.

Egreen Solo un altro mattone Testo

Siamo ragazzi normali
A volte fuori per sta roba delle rime a volte un po’ strani
Un po sul chi va là, un po’ sul qui non fotti
Un po’ sul vai pedala scemo siamo ai ferri corti

Vengo Dal Basso come Lou Martelli
Solo per pisciarvi in bocca, sono il rap Rob Kelly
Old school tipo skip to my lou o Jealous One’s Envy
What the fuck is about you all I’m still banging
[?] high per definizione, fiore della selezione
Parla la mia abnegazione per farmi tacere manca che fanno la petizione
Mentre sti rullanti li massacro, Neffa Negazione
A me non interessa pana perché rappi
Ma mi farò due risate pana quando smetti
Quel video nella tua carriera artistica
Quella decisione di merda un po’ anacronistica
Ma io non ho mai fatto danza classica o suonato il piano, mi ci vedi?
Con tutto il rispetto, cazzo sembro Allevi?
Solo hardcore con gran funk, Mississippi delta swag
Suonassi il piano sarei Lang Lang, toma
Che trona, come un busta con un destro
Come quando senti fresco, una mia strofa nuova
Pamplona, la mia Kansas s’è rimossa
Mentre il tuo rappuso preferito ha la bavaglia rossa
Sono un fottuto classico come la BBC
O come il free di Barcellona su 50 Mc’s
O come barre sulla mamma quando il chypha è caldo
O come mischiare tabacco e grammi sulla panca al parco

È solo un altro mattone
Ancora non lo so come si fa una canzone
Ancora che mi sforzo per prestarti attenzione
Ma mi vieni solo in mente giù in ginocchio in azione

Mica lo so che cazzo d’idea ti sei fatto
Sta roba crea l’apnea e toglie il contatto
E anche se divento questa macchina da palco
Il fatto è che ci toglie il cuore e lo nasconde sul soppalco
Ghostbusters senza Ecto one
Soundmasters tipo Tech all one
Soundblasters questo è Royal damn
Questa scena mette fame cazzo, ramadan
Dai troia fatti un giro, Daytona
Che tanto poi se vado tu mi dici “dai torna”
So come comportarmi con ste bestie da soma
Il culo pesa un botto e nessuno lo rassoda
Io c’ho zombie nell’armadio
Ogni tanto apro e spolvero l’armamentario
Il peso di Silvester, l’Argento come Dario
Faccio una strage di teste tu filma il documentario
Dopo ogni raid hermano gustati il banbolero
Merito un David italiano alla Edoardo Leo
È da ste parti che tu dici che sei il capo, vero?
Sta roba in metro ti stacca le braccia, capotreno
Questo non piace agli agenti e loro non piacciono a me
Faccio una strage di innocenti
Chiedi anche a Nicholas, non c’è competizione
Sta roba è fresca, Ricola, per definizione

Lascia un commento

Loading...