Loading...

Emis Killa è molto chiaro con i suoi fan su facebook. Attraverso un post spiega a tutti i fan perchè non sarà mai più “Quello di una volta”.

Buona sera a tutti! Prima di spendere 2 parole inerenti al mio ultimo singolo ci tengo a ringraziarvi per il massiccio supporto che state dando. Il pezzo sta andando benone.
Detto ció, ho letto molti commenti discordanti, qualcuno si è innamorato del brano da subito, qualcuno ci ha messo un po, altri ancora non hanno apprezzato la scelta musicale e reclamano roba più cruda.

Vorrei tranquillizzare tutti gli amanti delle sonorità più grigie, il disco nuovo è pieno di roba grezza, molto più di brani come “non era vero” che tutto sommato era già un pezzo mainstream. Voglio peró che capiate che quel tipo di canzoni non possono essere i primi singoli, per svariati motivi, e che per ascoltarli tutti dovrete attendere l’uscita dell’album.

CULT è nato con l’idea di sperimentare qualcosa che fosse al passo coi tempi ma allo stesso tempo che non mancasse di significato. Molti si sono lasciati abbindolare dalla sonorità puramente “summer hit” senza dare ascolto al testo, che io invece reputo uno dei migliori che abbia scritto fino ad oggi. È un brano a cui tengo molto, dedicato soprattutto alla mia generazione e a quella prima, quindi capisco che i più giovani possano non capirlo 🙂 ma Emis Killa è di tutti, e non mancheranno le barre che da sempre mi caratterizzano.

Infine voglio lanciare un messaggio. Per quanto io ami quello che ho fatto e per quanto vada fiero del mio percorso fino ad ora, appartiene al passato. Sono ancora giovane ma comunque più vicino ai 30 anni che ai 20. Non voglio prendere in giro nessuno, quindi se ancora sperate che io ritorni ad essere “quello di una volta”, non fatelo, non succederà mai, sarei una brutta copia del vecchio me, non sono più un adolescente e di conseguenza penso e vivo in un altra maniera. Siate fieri del passato, ma godetevi e puntate sul presente, che se sfruttato bene in futuro diventerà un altro CULT.

Loading...