Fenice, l'album di IZI
Fenice, l'album di IZI
Loading...

Testo Izi Per tutti quelli che

estratto dall’album di Izi Fenice. Leggi il Testo Per tutti quelli che Izi

Per tutti quelli che vanno giù
Per tutti quelli che che fanno su
Per tutti quelli che vanno giù in piazza
A vedere quegli altri che fanno su
Per tutti quelli che viaggiano
Per tutti quelli che piangono
Per tutti quelli che il banco
Era il posto migliore per vendere altro
Per tutti quelli che tieni
Per tutti quelli che lasci
Per tutti quelli che l’hashish
E’ il modo migliore per stare a ascoltarti fra’
Per tutti quelli che ieri
Per tutto quello che rappi
Perdono i propri sentieri
Prego, non vedi con la sintassi
Ma mica mi credo nessuno
Credo a me giuro
Mica ti devo qualcosa
Non resto a nudo
Non c’ho più nulla tranne la mia droga
Mica mi nutro, trovo qualcosa in qualcuno

Così mi illumino al buio, mica mi brucio
Cambio camicia di seta
La sete la tengo che arriva il diluvio
Fra’ arriva il diluvio che ho appena discusso con Dio
Pareti umide e Clio piena di fumo che quasi morivo
Che a tratti ne uscivo ad istanti da te
Ritratti di me da bambino
Forse non capivo, captavo le immagini
E mi compensa che m’immagino l’idro fra’
Il ritmo che batte la notte sopra al mio cuscino
Per tutti quelli che vanno
Per tutti quelli che fanno
Per tutti quelli che prendono
Le palle in mano e si fanno coraggio
Per tutti quelli che ascoltano
Per tutti quelli che scordano
Per tutti quelli che forse era meglio guardarsi
Che è quello che conta, o no?
Per tutti quelli che cosa
Per tutti quelli che ProZac
Per tutti quelli che prendono casa
Ma poi lei si scopre che è troia
Per tutti quelli che paccano
Per tutti quelli coi pacchi gold
Per tutti quelli che strazio
Forse era meglio spararsi, o no?

Loading...

Lascia un commento