"Spam", il nuovo album di Parix
Loading...

Parix Ketchup Testo

Il testo di “Ketchup” è estratto dal nuovo album di ParixSpam

Frate’ agitarti non ti salva
ma ti porta a fondo
e chi fa il morto a galla
fa la vita di uno stronzo
e più sei stronzo più ti amano
più piaci a questo mondo e scavano
con le unghie nel tuo cuore
finché non grattano il fondo
state lontani da me
chi fa da sé fa per sé faccio per tre
superman
baby non faccio per te, super rap
persone colte col coltello nel taschino
tu sei furbo
la volpe che fa il furto dal contadino
non puoi rubare a casa del ladro
resti spennato entri grasso esci magro
di guardia c’è un drago
per questo lo pago
nemico annunciato katane e nunchaku
là fuori è tutto troppo grigio
cappottino
esce il top che scrivo tu esci Topo Gigio
capo fatti un giro, capogiro
capo chino
neanche con 1K sotto al cappellino
al capolinea zero capi in lino
ho lavorato sotto capo
Dio caro Dio
fino a che sono diventato io capo mio
da sotto a sopra il palco
ho fatto certe scelte
chi non ne fa mai non sbaglia mai
ma non decide niente
che cosa pensi della vita te?
che è tutto uno scherzo?
stai in camera guardando me dentro a uno schermo
mi metto in gioco, vinco o perdo
io so che cosa cerco
cosa c’è dentro non si vede dall’esterno

chi è nella merda
sta con chi sta nella merda
chi fuma l’erba
con chi fuma l’erba, si sa
e questo sangue è tutto finto
frate’ è ketchup
col rosso delle scarpe
guarda come matcha
chi è nella merda
sta con chi sta nella merda
e chi sta fuori dalla merda
fuori dalla merda
ti sparano appena
metti fuori la testa
tu dove stai
di qua o di là dalla transenna?

sono tutti fenomeni
tutti attori registi modelle
tutti hanno fatto qualcosa di più
agli altri capitano sempre cose più belle
tipo la storia dell’erba del vicino
alle sei del mattino
scavalco furtivo il cancello in giardino
per fottergli un chilo di kush
da sotto il cuscino
rubi come Robin Hood tu mi copi il mood
la tua tipa dice che sei come i film
coming soon
duri poco fra’ sul beat ti cuocio
il rap è esploso
camicia di forza, manicomio
Parix nuovo conio
dammi nome e cognome
tipo “rapper coglione”
nel tuo disco più che il rap
sento la repressione, depressone
questi rappers me li mangio a colazione
stai bene sul palco soltanto
col naso che cola, zione!
se sto qui non lo devo a te o a te
fra’ mi spacco il culo e faccio i soldi
in tour con Marracash
questi miti sotto ai cappellini
hanno le aureole
se ti sto dietro
è così al posto di blocco fermano te, olè
ti riduco al minimo ti rimpicciolisco
ti metto in prosa
faccio testi così sporchi che li ascolti e
mi dici “che bella scrofa”
merda vecchia, merda nuova
chi la fa la fa e chi la fa come la fai te
fra’ fa solo una prova
non sai cosa vuol dire stare sotto pressione
fare un disco da solo e mangiano
in trenta persone
non so cosa vuoi dirmi tra rabbia e delusione
pesa metà dividerla con tutte ‘ste persone..

chi è nella merda
sta con chi sta nella merda
chi fuma l’erba
con chi fuma l’erba, si sa
e questo sangue è tutto finto
frate’ è ketchup
col rosso delle scarpe
guarda come matcha
chi è nella merda
sta con chi sta nella merda
e chi sta fuori dalla merda
fuori dalla merda
ti sparano appena
metti fuori la testa
tu dove stai?
di qua o di là dalla transenna?

Parix Ketchup Testo

Loading...