"Spam", il nuovo album di Parix
Loading...

Parix ABC Testo

Il testo di “ABC” è estratto dal nuovo album di ParixSpam

1-2-3 conta fino a 10
1-2-3 svoltano col rap ma tu non ci riesci
4-5-6 prova prova come col microfono
dimmi chi cazzo sei come davanti al citofono

Discografici pagliacci con i sorrisoni come IT
mangiano le tue canzoni,
all you can eat
già due dischi senza feat
se ascolti gli altri sono tutti VIP
nel sottoscala mangiano i panini con la shit
Questi haters che li chiudi con un click
nella finestra in alto a destra proprio sulla X
e questa merda è merda nuova
che fa il doppio di una droga
te lo metto nero su bianco il contrario della coca
Datti uno schiaffo da solo stai solo sognando
vengo da Bolo ed a Bolo la gente mi porta sul palmo
con il rap ti mando a casa tumefatto
DMAX ha pensato a me
quando ha inventato “Come è fatto”
Questi metallari che mi parlano alle spalle
ucciderebbero le madri in cambio delle mie chitarre
davanti a me sparisci tipo “Chi l’ha visto”
vai a comprarti le chitarre a me le da la Gibson
Ho imparato sui palchi fra’, non in studio
non copio perchè i pezzi degli altri non me li inculo
e prima scrivevate “Parix muori la tua merda no non ha futuro”
ora scrivete nei messaggi “come te c’è nessuno”
Compare c’hai un flow che sembri Marco Carta
vuoi sfidarmi con il rap?
chiamo la mia ragazza..
Ci pensa lei seduta sul divano con il plaid
faccio un beat e lo do a mio padre, viene meno fake
Sta scena è buffa, ti ammazzo come Buffy
sei un genio della truffa, Nicholas Cage
ti mangio come un muffin tu mandami il tuo disco
che li tengo tutti impilati come i pancakes, wait

1-2-3 conta fino a cento
1-2 e 3 viaggiano con me e tu non ci sei dentro
4-5-6 non puoi fottere col mio talento
non parlo mai della tua canzone quando dico “me la sento”

Io maschio alfa tu frate analfabeta
guarda che l’alfabeto non comincia dalla Z torna all’ABC
non è la giacca che fa l’artista serio
al massimo puoi fare l’autista per Deleterio
torna all’ABC
pedala fra’ con la bici

Sono magro e fumo tanto come Snoop Dog
ti metto sotto ai piedi come con le Crocks
cash di qua cash di là
se ne faccio un po’ col cazzo che faccio a metà
solo perchè ti chiamo “bro”
Sempre allo stesso punto, jogging sul tapis roullant
scrivi gli stessi testi di sei anni fa
ti chiudo la bocca come Hannibal
se mi sente fare il rap la tua tipa goccia tipo boccia Culligan
Questi mezzi artisti in giro nel mio ambito
così stonati che li sponsorizza Amplifon
mi danno adito a sfotterli e a fotterli
perchè io a fare sta merda c’ho il manico
Io lo odio questo stato
sono nato senza basi, ma a due passi dalle basi nato
cresciuto incasinato
in una casina che dividevamo in quattro
e il mio buonsenso l’hanno assassinato
Giro coi sassi in mano e
ti spacco la finestra visto che non esci mai
ti faccio entrare l’aria fresca
uno come te non cambia se non gli spacchi la testa
per spaccare me basta una bella festa
Resti nell’ anonimato sei un mister X
parli di me? Sciacqua la bocca con il Listerine
non c’eri te sul palco con il King
stai sotto a farmi le linguacce proprio come i Kiss
legami le ali
prima che le spiego
intricato fra i legami
ti piego, origami
con la chitarra ci lavoro, ho i calli nelle mani
questi rappers mi fanno una sega come i falegnami
ambiente click click, foto fatte in posa
chiamo tua madre faccio il ritornello e lei la scrofa
roba nuova, non è cosa
e voi bambini fate oh proprio come nel pezzo di Povia

stai attento a ciò che dici e a come lo dici
i tuoi testi fra raccontano le tue radici
vita amara tipo pezzi dentro alle narici
altro che Dawson’s Creek
tu pedala come in bici, bitch

Io maschio alfa tu frate analfabeta
guarda che l’alfabeto non comincia dalla Z torna all’ABC
non è la giacca che fa l’artista serio
al massimo puoi fare l’autista per Deleterio
torna all’ABC
pedala fra’ con la bici

Parix ABC Testo

Loading...

Lascia un commento