Direttamente da Manchester abbiamo intervistato i Virus Syndacate
Direttamente da Manchester abbiamo intervistato i Virus Syndacate
Loading...

Direttamente da Manchester abbiamo intervistato i Virus Syndicate

Non ci occupiamo molto spesso di musica estera per due principali motivi.
Il primo é che l’impronta del sito é principalmente sull’Hip Hop Italiano, la seconda é che, capirete anche voi, avere un intervista con Mondo Marcio é una cosa; averla con Kendrik Lamar é un pochino più difficile.
Ciò nonostante oggi vogliamo proporvi l’ascolto di un gruppo Inglese molto forte; loro sono i Virus Syndicate, sono di Manchester, fanno Grime e spaccano per davvero.
La buona notizia é che se non li conoscete vi si aprirà un mondo nuovo, quella cattiva é che l’intervista é in inglese, ma non preoccupatevi, vi abbiamo messo anche la traduzione!!

Let’s start with your new album, Symptomatic, is it a concept album about the difficulties of being alive? Tell us something more!

The album touches on a lot of personal and social subjects and there is an underlying narrative to the album as a whole. I suppose you could say it is about the difficulties of being alive in the 21st century but it is also about the problems that average people are being forced to deal with and the issues which are “Symptomatic” of life as we know it.

How is your album going? What is your next step?

The album has had a great response so far and we are really really happy and honoured that people have took it to is so well. We have made the Itunes album charts 7 Countires across europe most recently we hit number 33 in Italy. We have already began working on the next album but will follow the album up immediatley with lots of collaborations, singles and maybe an EP in the Summer to keep the buzz going.

Here in Italy we don’t know much about Manchester Grime scene, what is the main difference between Manchester Hip Hop and London Hip Hop?

The main difference I would say is the culture in Manchester is much more hardcore. People are quite brutally honest here and defiently reflects in the music. The beats are often much harder and faster as well.

What you know about Italian rap? Do you like it? Is there any artist you would like to cooperate with?

Yeh we love Italian Rap we love how original it is in its sound and how the language flows so effortlessly with hip hop music. I think it will be as big as french hip hop is on a more global scale in the future.

We are already working with E Green on some tracks we love his vibe and he is really good guy aswell on a personal note. We also reaaly like Nitro and Salmo would love to do some work with those guys aswell.

Is there a possibility to see you on a stage in Milan?

100% we just signed with an agency out there so hopefully you will be seeing a lot of us!!

————–

Partiamo dal vostro nuovo album, Symptomatic, é un concept album sulle difficoltà dello stare al mondo? Diteci qualcosa di più! 

L’album tocca diversi temi personali e sociali e nel complesso c’é una narrativitá nascosta. Suppongo si possa dire che é un album sulle difficoltà dello stare al mondo nel 21esimo secolo ma anche sui problemi che la gente normale é costretta ad affrontare e con cui avere a che fare e i problemi sono “Sintomatici” della vita, lo sappiamo.

Come sta andando l’album? Quale sarà il prossimo passo?

L’album ha dato grandi risposte fino ad ora e noi siamo davvero davvero contenti e onorati che la gente lo abbia preso così bene. Abbiamo fatto entrare il disco in classifica in 7 paesi in giro per l’Europa è recentemente abbiamo raggiunto la posizione numero 33 in Italia. Abbiamo già iniziato a lavorare al prossimo album ma seguiremo questo appena uscito con collaborazioni, singoli e forse un EP in estate per tenere botta (traduzione libera ndr.)

Qui in Italia non sappiamo molto sulla scena Grime di Manchester; qual’é la differenza principale tra la scena Hip Hop di Londra e quella di Manchester?

Direi che la differenza principale é che la cultura Hip Hop a Manchester é molto più Hardcore. Qui le persone sono brutalmente oneste e questo si riflette sulla musica. Anche i beat sono più veloci e forti.

Voi cosa sapete del Rap italiano? Vi piace? C’é un artista con cui vi piacerebbe collaborare?

Amiamo il Rap italiano e amiamo l’originalità di come suona e di come la lingua scorre con facilità con la musica Hip Hop. Penso che il Rap Italiano in futuro diventerà grande com’é grande l’Hip Hop Francese su scala mondiale.

Stiamo già lavorando con EGreen su alcune tracce, amiamo le sue vibrazioni e come nota personale aggiungo che é davvero un bravo ragazzo. Ci piacciono molto anche Nitro e Salmo e sarebbe fantastico poter lavorare anche con questi ragazzi

Ci saranno possibilità di vedervi a Milano?

Certo! Abbiamo appena firmato con un agenzia Italiana quindi tenendo le dita incrociate ci vedrete molto spesso!

Loading...
Condividi
Giacomo Jack Frigerio
Classe 1993, Giacomo Jack Frigerio vide per la prima volta la luce in Monza e da allora vi vive più o meno stabilmente. Dopo un percorso scolastico travagliato capisce che le cose che li vengono meglio sono scrivere e sputare sentenze; da allora si dedica ossessivamente a queste due. Opinionista per Hano.it dal 2015 e frequentatore assiduo di osterie, trattorie e vinerie; tra i suoi hobby potete trovare: l'hip hop, la musica, le tavolate di amici, poltrire e guardare la pioggia da un luogo asciutto