Chris Evans
Loading...
Civil War: Chris Evans spiega i motivi del conflitto

Durante una recente intervista l’attore Chris Evans (Capitan America) spiega i motivi che porteranno allo scontro tra Cap e Iron Man nel prossimo Captain America: Civil War

«Tony pensa che dovremmo firmare degli accordi e fare rapporto a qualcuno mentre Cap, che è sempre stato una persona legata al gruppo, un soldato, non si fida più di nessuno. Dopo quello che è successo in Cap 2 si fida solo di se stesso. Sono punti di vista comprensibili ma è dura perché leggendo la sceneggiatura sei portato a credere che Tony abbia ragione e che per far funzionare la cosa bisognerebbe arrendersi. Penso che non sia giusto che sia una sola persona a dire cosa fare. Però anche Cap ha le sue motivazioni, e sono sicuramente valide: lui è un brav’uomo e possiede una bussola morale tra le più pure. Tutto questo ha reso tutto più interessante mentre giravamo ed è quello che speriamo renda il film fantastico: non c’è nessuno che abbia ragione e nessuno che abbia torto. Non c’è un vero cattivo qui. Abbiamo entrambi un punto di vista diverso che è simile alla maggior parte dei disaccordi nella vita e nella politica».

Loading...
Condividi
Daniel San
Lo voleva il Real Madrid, lo voleva Hollywood, lo volevano gli Avengers, amatissimo da tutti, di qualsiasi religione, sogno erotico femminile, il miglior amico che ogni uomo vorrebbe avere. Beato lui. Io invece sono Daniel, carpentiere di giorno e blogger nei pochi minuti che rimangono liberi. Appassionato di cinema, fumetti e cazzate. Un nerd d’altri tempi che ti racconta la nostalgia degli anni 80/90 come te la racconterebbe Mario Merola, e di come una volta se ti mettevi la maglietta di Superman e uscivi in strada eran coppini e zero figa per sempre, mentre oggi è la base per una rapida scalata verso il successo.