Hano.it intervista Shezan e Dj Lato (Qustodi del tempo)
Hano.it intervista Shezan e Dj Lato (Qustodi del tempo)
Loading...

In uscita prossimamente l’album dei Qustodi del tempo (Shezan e Dj Lato). Curiosissimi sul nuovo lavoro ci siamo informati e abbiamo fatto 4 chiacchiere con Lato e Shezan. I Qustodi del tempo ci parlano del loro nuovo album, della scena attuale e anche di Fabri Fibra. Inoltre ieri è uscito il video/singolo “Il Kraqen” che trovate in questa intervista!

Ci si aspetterebbe un “Bentornati!” anche se in realtà come pochi sanno non ve ne siete mai andati. Per tutti quelli che non seguono questa scena come dovrebbero, in questi ultimi 15 anni che avete combinato?

Shezan: Io ho fatto uscire 2 dischi da solista, “Randagio Sapiens“e “Sectio Aurea” ho allargato il mio click i Gardenz Abi, ho riattivato il Vulpla con Lato,  sto progettando con Lato e Jango un linea di t-shirt Vulpla, Qustodi, Gardenz; ho un paio di siti in cantiere inerenti al nostro mondo, porto avanti i miei settori come la ristorazione e organizzo serate sul territorio principalmente per promuovere i nostri lavori e quelli di artisti che reputo validi, insegno beatmaking e mcing all’ma2000 zona Roveri Bologna.

Lato: Io ho fatto uscire un disco solista in cui mi avvalgo della collaborazione di amici che stimo, Loop Mannaro, ho avviato un progetto che si chiama Latootal, in cui sviluppo contaminazioni e arricchisco il mio suono, ho creato pavimento fertile con Roccia e Frigo in cui spingiamo il concetto di bboys partys, ho avuto una splendida figlia, ho fatto un disco con un carissimo fratello Esa, dal titolo “Poltergeist,” suono nei locali delle Marche come dj, continuo a spalmare funk ovunque.

Siete in procinto di sfornare un album insieme, dopo tantissimi anni. Cosa dobbiamo aspettarci? E perchè proprio ora?

Shezan & Lato: Quello che vi dovete aspettare da noi é bella musica come sempre,  forma e contenuto, leggerezza e solidità, non sappiamo dirvi perché ora; pensiamo sia il momento giusto per pubblicare cose nuove dal Vulpla.

Cos’altro potete dirci in merito? Featuring e produzioni?

Shezan & Lato: Sui featuring avevamo qualche dubbio, non siamo i tipi da mutuare pubblico altrui, piuttosto abbiamo contattato persone che stimiamo umanamente e musicalmente, non possiamo rivelarvi nulla ancora, anche perché non vogliamo creare aspettative per poi non riuscire a mantenere promesse fatte a vanvera, per fare gossip magari.

Che aspettative avete per questo album? Che obiettivo vi siete prefissati?

Shezan & Lato: Questo é un disco creato per i live, per essere suonato dal vivo senza togliere il piacere dell’ascolto, il nostro obiettivo e uscire dai nostri studi e andare a stringere delle mani, ci siamo accorti che dei nostri lavori passati, “Rapimento dal vulpla” era rimasto un demo, da qui nasce la voglia di tornare a lavorare insieme

Dal punto di vista “grafico” a chi vi siete affidati per la copertina e per la vostra immagine? Potete dirci qualcosa?

Shezan & Lato: Il nostro art director é Real Jango noi ci affidiamo a lui per tutto quello che riguarda l’immagine del vulpla, gode di massima fiducia e ha carta bianca in ogni progetto, quindi il termine copertina é riduttivo parlando di quest’uomo, noterete la ricchezza di particolari come la facilità di lettura, il classico e il moderno, questo concetto pervade ogni atmosfera presente nel primo disco dei Qustodi del tempo

Lo sapevate che una domanda andava a parare proprio li. Ma con Fabri, in che rapporti siete rimasti e soprattutto in quale momento è finito tutto? Una reunion è possibile?

Shezan & Lato: Con Fabri i rapporti sono piuttosto distesi, cosi distesi che non ci sentiamo da un po’ almeno 7 anni (ndr ride), recentemente ci siamo sentiti con Paola (Zuckar) per sapere come sta lo Sfiber,  visto che sta bene, siamo tranquilli e sereni, a noi a dire il vero sembra una situazione paradossale, siamo legati a vita dalla musica che abbiamo fatto in precedenza, tra l’altro direi che é piaciuta parecchio, cmq siamo tutti d’accordo sul fatto che il passato é passato, noi guardiamo al presente e al futuro, a noi una reunion piacerebbe, un operazione commerciale no.

Negli ultimi 10 anni sono cambiate tantissime cose. Cosa ne pensate della scena moderna?

Shezan & Lato: La new school spacca se fatta come si deve é sempre il solito discorso, la musica quando ė fatta bene ė bella tutta.

L’angolo della putthana di Hano.it. Perchè acquistare il vostro nuovo album?

Shezan & Lato: Perchè quest’album é una bomba certificata, di questo parleremo meglio alla fine delle uscite programmate per il progetto Q, siamo soddisfatti dei risultati ottenuti con il lavoro di squadra tra noi, Jango, Edward Falleroni (video maker), Dj Cabras, il raga, perché abbiamo pensato di scriverlo “on the road,” pezzo su pezzo, per raccogliere il maggior numero di segnali dai nostri venerati supporters, tradurli in musica mescolarli al nostro sound e trasmettere il messaggio ottenuto.

Angolo Marzulli-Hano, fatevi una domanda e datevi una risposta

Parlaci del titolo del primo singolo il kraqen
Questo pezzo è benzina sul fuoco.. per gli haters che si fanno il viaggione di aver inventato la new school e invece molti di loro sono soft ass con la cellulite… per i real che hanno il grilletto facile questo pezzo fornisce loro munizioni fresche di fonderia per la stagione di caccia al sucker 2015-2016 che si è aperta appunto ieri domenica 20 settembre, la traccia vuol dire questo in pratica: mo basta, andate a vendere da un altra parte, questa parte dell’Italia è nostra, siamo nel fiore dei nostri anni, non siamo sostituibili manco da morti quindi invece di insabbiare le cose sotto il tappeto riconosciete la nostra superiorità e lasciateci lavorare in pace, date al pubblico quello che vuole veramente cioè noi gli originali altrimenti la granata vi scoppierà in mano, ormai la cosa è stata detta e non può essere fermata lo sanno tutti quindi visto che siamo un problema serio fate come i veri imprenditori trasformate il problema in soluzione, siamo stanchi di aspettare ci stiamo aiutando da soli come potete ben vedere e sentire voi stessi. il Kraqen è quando ne hai abbastanza e diventi cattivo non stronzo!!

Vi ringraziamo della preziosa intervista. Altro da aggiungere?

Ringraziamo soprattutto voi per lo spazio concessoci, i nostri fans, le nostre famiglie, i nostri maestri, i nostri sostenitori, motivatori, facinorosi e ultrà intellettuali, un abbraccio dai Qustodi del tempo, a presto!

Loading...

Lascia un commento