tutti gli alberi del pianeta
Loading...
Un team di scienziati ha contato tutti gli alberi del pianeta

Finalmente!
Qualcuno ha finalmente deciso di contare tutti gli alberi del pianeta Terra. Che ogni volta, che imbarazzo, quando te lo chiedevano non sapevi mai come rispondere. Provavi a fare un rapido calcolo a mente, ma niente. Provavi a mentire, ma stavi mentendo anche a te stesso.

Ora per fortuna non saremo più costretti a cambiare discorso quando qualcuno ci chiede quanti alberi ci sono nel mondo. Sono circa 400 miliardi, alberello più, alberello meno. Ce lo dice un team di scienziati che si annoiava, il team di Thomas Crowther, dell’università di Yale

Siccome contarli uno ad uno era uno sbattone allucinante, perchè scienziati annoiati si, ma mica scemi, il team ha utilizzato immagini satellitari, 429.775 rilevamenti di terreni realizzati in 50 paesi diversi, completando poi le stime utilizzando le caratteristiche ambientali di ogni regione. Qualsiasi cosa significhi tutto ciò, sono riusciti a contarli tutti con risultati piuttosto precisi. E in ogni caso nessuno ha voglia di smentirli.

[Momento serio, quello che fa riflettere e dire “cacchio è vero…”]

Secondo le stime ottenute dai ricercatori, 400 miliardi di alberi corrispondono a 422 alberi a persona, la metà dei quali si trova nelle foreste tropicali. Di questi ogni anno ne vengono tagliati 15 miliardi.

Da quando l’uomo ha iniziato a coltivare terreni il numero degli alberi è diminuito del 46%

Vediamo se ora ti è passata la voglia di coltivare terreni, con sto senso di colpa. Riflettici

[Fine momento serio, quello che fa riflettere e dire “cacchio è vero…”]

E ora, scienziati, contate tutti i sassi del pianeta!!

 

 

Lascia un commento

Loading...
Condividi
Daniel San
Lo voleva il Real Madrid, lo voleva Hollywood, lo volevano gli Avengers, amatissimo da tutti, di qualsiasi religione, sogno erotico femminile, il miglior amico che ogni uomo vorrebbe avere. Beato lui. Io invece sono Daniel, carpentiere di giorno e blogger nei pochi minuti che rimangono liberi. Appassionato di cinema, fumetti e cazzate. Un nerd d’altri tempi che ti racconta la nostalgia degli anni 80/90 come te la racconterebbe Mario Merola, e di come una volta se ti mettevi la maglietta di Superman e uscivi in strada eran coppini e zero figa per sempre, mentre oggi è la base per una rapida scalata verso il successo.