Se gli Emoji fossero reali
Loading...
Se gli Emoji fossero reali

Ecco a voi il bizzarro progetto “Emoji IRL. LOL.” realizzato da Liza Nelson, un graphic designer e art director americana che ha voluto ricreare le più famose emojis nella vita reale… Vorreste che fossero così sul vostro cellulare?

“Le emoji furono create negli anni 1990 da Shigetaka Kurita e dal team che si occupava del servizio web mobile giapponese i-mode, sviluppato dalla NTT DoCoMo. La prima serie di pittogrammi era composta da 176 emoji della dimensione di 12 × 12 pixel ed inclusa come una delle funzioni di messaggistica dell’i-mode, per facilitare la comunicazione e distinguersi dagli altri servizi simili.

Nel 1997 il francese Nicolas Loufrani notò la crescita dell’utilizzo delle emoticons ASCII nella tecnologia mobile ed iniziò a sperimentare degli smile animati, con l’intento di creare icone colorate che corrispondessero alle emoticons ASCII preesistenti realizzate con i segni di punteggiatura, migliorandole per un uso più interattivo nel digitale. Loufrani creò le prime icone grafiche e realizzò un dizionario online sulle emoticons  diviso in categorie:Classici, Espressioni, Bandiere, Celebrazioni, Divertimento, Sport, Meteo, Animali, Cibo, Nazioni, Intrattenimento, Pianeti, Zodiaco, Neonati. Questi disegni furono registrati nel 1997 all’United States Copyright Office e condivise sul Web come file GIF nel 1998, diventando le prime emoticon grafiche utilizzate nella tecnologia. Nel 2000 le Emoticon create da Loufrani divennero disponibili per cellulari dove gli utenti potevano scaricarle da Internet attraverso il sito smileydictionary.com che aveva più di 1000 emoticon grafiche e le rispettive versioni ASCII. Questo stesso elenco fu poi pubblicato nel 2002 in un libro di Marabout chiamato Dico Smiley. Nel 2001 la società Smiley iniziò a licenziare i diritti per le emoticon grafiche di Loufrani da utilizzare nei telefoni cellulari scaricabili da diverse società di telecomunicazioni tra cui Nokia, Motorola, Samsung, SFR (Vodafone) e Sky Telemedia.”  (Fonte: Wikipedia)

Loading...

Lascia un commento

Condividi
Daniel San
Lo voleva il Real Madrid, lo voleva Hollywood, lo volevano gli Avengers, amatissimo da tutti, di qualsiasi religione, sogno erotico femminile, il miglior amico che ogni uomo vorrebbe avere. Beato lui. Io invece sono Daniel, carpentiere di giorno e blogger nei pochi minuti che rimangono liberi. Appassionato di cinema, fumetti e cazzate. Un nerd d’altri tempi che ti racconta la nostalgia degli anni 80/90 come te la racconterebbe Mario Merola, e di come una volta se ti mettevi la maglietta di Superman e uscivi in strada eran coppini e zero figa per sempre, mentre oggi è la base per una rapida scalata verso il successo.