Loading...

Inoki su Facebook dice la sua. A nostro avviso non ha tutti i torti. L’Hip Hop è anche trasmettere dei messaggi e al giorno d’oggi, visto come si sta diffondendo questo genere bisogna fare attenzione.

Non bisogna fare troppo affidamento sull’intelligenza altrui, come sappiamo gli adolescenti è come se vivessero sotto ipnosi, agiscono senza pensare, troppo spesso.

Ecco il pensiero di Inoki:

Quando sento dei bambini. Perché anche se vi sentite grandi a 15, 16, 17 anni siete BAMBINI. Dire o scrivere “voglio blunt sprite” “fumo crack” o stronzate del genere…  Mi piange il cuore!
Se c è ancora qualche adulto con un briciolo di cervello in questa cosa che chiamate scena FACCIA QUALCOSA. PRENDA POSIZIONE!!
Sta cosa della droga nel rap vi è sfuggita di mano. Finché erano 4 scoppiati ad ascoltarlo era un conto. Ma ora che siete ovunque rendetevi conto che state facendo conoscere la merda a ragazzini innocenti tramite l’ hip hop. Facendoci anche soldi. State facendo la cosa più squallida e malvagia possibile. Io sono tutt’altro che un moralista e tutt’altro che un santo lo sapete benissimo. Ma quello che fate a casa vostra è un conto. Quello che diventa uno slogan è un altro.
DROGATEVI COME E QUANTO DIAVOLO VI PARE. MA NON USATE IL RAP E L’ HIP HOP PER FARE INFOGNARE DEI BAMBINI!!.

Successivamente rispondendo a vari commenti:

Fate gli idioti quanto vi pare ma se vi morisse un figlio un fratello un genitore un cugino o anche un vero amico per sta merda parlereste in un altro modo. Sto discorso vale nel rap come per tutto. Fate come vi pare ma usate quel cervello che avete non solo per fare i soldi ma anche per migliorare sto schifo di mondo

Questo appello è per chi fa rap comunque non per gli esaltati scrittori di commenti

Ma in passato lo hai fatto anche tu!

lo so e sono anni che non lo faccio più..e proprio perchè anni fa abbiamo fatto sti errori che parlo così

Loading...