DMC
Loading...
Marvel: il rapper DMC scriverà una storia con Groot e la Cosa

Se non siete nati l’altro giorno, che comunque non è una giustificazione, avrete almeno sentito parlare dei Run DMC. Gruppo pioniere dell’hip hop attivo dal 1983 al 2002 formato dai due artisti MCs Joseph “Run” Simmons e Darryl “DMC” McDaniels (a cui si aggiunge Jam Master Jay, assassinato il 30 ottobre 2002), e assolutamente fondamentale per la crescita di popolarità del genere rap e hip hop. Insomma tanta roba. Quello che non tutti sanno però è che Darryl “DMC” McDaniels, oltre ad essere uno dei fondatori dello storico gruppo è anche un nerdone appassionato di fumetti, tanto da creare una propria etichetta chiamata Darryl Makes Comics, che da anni pubblica autoproduzione di nicchia. Ma per Darryl è giunto il momento di dare il proprio contributo su di un palcoscenico fumettistico decisamente più mainstream. Quello della Marvel.

Darryl scriverà una storia che apparirà su Guardians of Infinity 3, e avrà come protagonisti due pesi massimi come Groot e La Cosa!

DMC

DMC: Avevamo appena finito di parlare di quanto il film Guardiani della Galassia fosse stato efficace nella resa dei personaggi e di quanto Groot fosse figo. La settimana prima, invece, avevamo discusso di quanto sembrassero finti i Fantastici Quattro sul grande schermo e come sia possibile che non trovino giustizia al cinema. Sembra che nessuno si renda conto di quanto sia strepitoso il personaggio di Benjamin Grimm, una combinazione di uno zio simpatico, il compagno di scuola preferito e il linebacker della tua squadra di football americano. Mi ricorda un sacco di rapper sin troppo sicuri di sé. Quindi la scelta è stata immediata. Groot è un figo anche se non dice altro che tre parole, ha un sacco di swag. Non ha bisogno di discorsi. Sono due personaggi esagerati! La storia è un po’ una lettera d’amore per NYC, quella in cui siamo vissuti noi due e che tutti conoscono, ma anche quella che i fumetti Marvel hanno sempre presentato al mondo in modo strepitoso. Volevamo celebrare i paesaggi che ci hanno cresciuti e che abbiamo rivisto nelle pagine dei comics da ragazzini, rappresentare tutta la forza della cultura newyorkese.Ci saranno i bus, le comunità latine, il Parco e poi Ben Grimm nel quartiere e la gente che lo ama, perché lui rappresenta tutti quanti loro. Nelle sue tante avventure, impegnato a combattere il crimine, i malvagi e le minacce dello spazio, non ha mai dimenticato le sue origini, la città a cui appartiene, il suo quartiere, solo perché era diventato un supereroe strafigo.

DMC

 

Loading...
Condividi
Daniel San
Lo voleva il Real Madrid, lo voleva Hollywood, lo volevano gli Avengers, amatissimo da tutti, di qualsiasi religione, sogno erotico femminile, il miglior amico che ogni uomo vorrebbe avere. Beato lui. Io invece sono Daniel, carpentiere di giorno e blogger nei pochi minuti che rimangono liberi. Appassionato di cinema, fumetti e cazzate. Un nerd d’altri tempi che ti racconta la nostalgia degli anni 80/90 come te la racconterebbe Mario Merola, e di come una volta se ti mettevi la maglietta di Superman e uscivi in strada eran coppini e zero figa per sempre, mentre oggi è la base per una rapida scalata verso il successo.