rEvolution rappresenta una vera e propria rivoluzione/evoluzione per quanto riguarda lo stile di produzione e l’uso dei suoni di Freshbeat che ha deciso di mettere momentaneamente da parte il sampling lasciando spazio a sonorità ricercate tramite l’uso di synth e di melodie suonate, sempre presenti comunque le  influenze jazz e soul che caratterizzano il suono di Stefano e che ci avevano fatto innamorare di Dusty Fingers (album di Amon e Freshbeat del 2013 con moltissimi ospiti di cui alcuni internazionali come Ruste Juxx e Planet Asia).

L’album, uscito per TRB Records, parte immediatamente con la title track che vede il featuring di Soul David rendendo chiaro fin dall’inizio il mood di tutto l’album: atmosfere cupe, melodie ipnotiche e (dove possibile) il cantato prende il sopravvento sul rap con o senza Autotune/Vocoder.

In The Way U Move troviamo ospiti Blo/B (in forma come al solito), Kiave e dj Ms con liriche e citazioni pese accompagnate da scratch precisi.

Whiskey è la traccia che vede la partecipazione di Johnny Roy (Red Lights Ent.che ricorderete per la terza stagione di MTV Spit) e Tesuan (Il Lato Oscuro della Costa) con un rap riflessivo ricco di giochi di parole (più Johnny che Tesuan) “Dedico questa a te dedico questa ai fischi dedico questa a me dedico questa ai rischi per i padri fondatori ma anche per i figli sorridiamo sui banconi tracannando whiskey”.

Warez (che insieme a Egreen, Lord Madness, Big Things, Don Diegoh, Lucci, Johnny Roy, Brain e Kenzie Kenzei avevo messo in piedi il progetto Carati Crew) lo troviamo su una traccia molto elettronica, i suoni personalmente mi distraggono dal rap infatti ho dovuto riascoltarla più volte, probabilmente perché in Italia siamo poco abituati a tutti questi synth e melodie mischiati con il rap.

Portami via di qua feat. Smania Uagliuns è una traccia molto chillin dal sapore soul, tracce alle quali The Agronomist, Pastor Flava e The Ol’Dirty Trumpet ci hanno abituato da tempo. Dico la verità senza voler offendere nessuno ma mentre lo ascoltavo per la prima volta ero in treno ed ho avuto per un momento il dubbio che il ritornello fosse cantato da Tormento

Get You vede al fianco di Freshbeat i Retrospective for love, una band londinese di cui fa parte Davide Shorty Sciortino insieme ad altri 6 componenti e le loro sonorità variano dall’Hip Hop al Jazz passando per il soul e il funk con, a volte, un pizzico di elettronica.

Summer feat. Triple è un’altra traccia molto easy che parla d’estate, estate in città con Triple che sogna il mare.

Suona Fresh suona un po’ più classico rispetto agli altri pezzi con un synth molto west e Kiffa che raida le strade con una mano sul volante i finestrini giù e il volume a palla che sveglia tutto il quartiere. Le rime sono leggere e Kiffa cita una serie di artisti HipHop americani (2Pac, Pharcyde, Sean Price…) dai quali impara e trae ispirazione.

Nessuno ci guarda vede al microfono Soulce (per le strofe) e Shorty (per il ritornello).

Respira è la traccia numero 10 di rEvolution e vede come ospiti Willie Peyote e Rew, mi è parso di contare 104 BPM e un groove che ricorda i pezzi Acid Jazz di fine anni 90 sarà anche merito del sample vocale che si ripete in sottofondo “Cosa vuoi di regalo un po’ di silenzio? Io che faccio rumore anche quando penso!”  

Black Jeekous è un duo pugliese formato da Avatar e Nomea, la loro traccia I Feel Good subisce di alcune influenze reggae/dub anche perché Nomea aka Jar’N’Tune è attivo anche nella scena reggae salentina.
Chiude l’album di Freshbeats Lord Madness con Strippers. Lo stile classico di Madness, flow serrato sesso, conigliette di playboy, deep throat e “mazze dritte”.

Nel complesso l’album è valido e si lascia ascoltare con piacere: bel suono, strumentali curate e suoni ricercati. Il problema degli album in cui in ogni brano c’è un ospite diverso è che il livello è altalenante, qualche rapper cattura di più l’attenzione dell’ascoltatore qualcun altro meno. Freshbeat però riesce in un compito non facile, quello di mantenere un filo logico in tutti e 12 i pezzi creando un suono omogeneo andando comunque incontro alle diverse esigenze stilistiche dei vari MC.

Dj Spessore (twitter @djspessore)