Mi sveglio alle 3 e sono quasi morto.
Mi faccio un caffè e sono quasi pronto.
Mi faccio una doccia e poi mi metto il gel.
Mi chiama un’amica, ma mica so chi è.
Il portafoglio è vuoto, il mio cuore di più.
Metto i calzini neri, ma uno sembra blu.
E quasi quasi esco, ma la gente mi fissa.
Come la prima volta che ho ballato nella pista.
Lei mi manca da impazzire, ma io son nato pazzo.
E forse ho un po’ paura ma non me ne frega un cazzo.
La vita è un grande viaggio, che poi nemmeno voglio.
E amo e odio nello stesso modo tutto il mondo.

Rit:
È la mia vita e non so mai cosa succede, per questo chi mi chiede se sto bene io rispondo:
“non lo so, non lo so, non lo so, come sto. Io non lo so, non lo so, non lo so come sto”
È la mia vita e non so mai dove finisco, per questo chi mi chiede un altro disco io rispondo:
“non lo so, non lo so, non lo so, che farò. Io non lo so, non lo so, non lo so che farò”

La vita è cosa mia, l’opposto di te.
Che alle 2 mi amavi e poi sei andata via alle 3.
E forse sbaglio io, che cerco sempre un senso, in questo viaggio Dio non fa mai quello che penso.
Chissà cosa mi aspetta, come sotto una gonna, la vita va di fretta e la vita in fondo è donna.
E quindi è imprevedibile, fa quel che vuole lei, magari domattina mi sveglio e sono gay.
E ogni cosa triste è diventata vento, mi muove un po’ i capelli cambio look ogni momento, 
e fammi ridere oggi, che piangerò domani, e viceversa pure, mamma quanto siamo strani!”

Rit:
È la mia vita ma non so perché son nato, per questo chi mi chiede “sei impegnato?” io rispondo:
“Non lo so, non lo so, io gli impegni che ho. Io non lo so, non lo so, io gli impegni che ho”.
È la mia vita e qua vedo solo un uomo, per questo chi mi chiede se son solo io rispondo:
“Non lo so, non lo so, non lo so con chi sto. Io non lo so, non lo so, non lo so con chi sto”.

La gente alla mia età o è già scappata in indonesia o ha 6 figli a casa ed esce solo per fare la spesa.
E io con che faccia dico “compratemi il disco”. La gente vuole musica per evadere…il fisco.
Chissà se anche oggi sarà un giorno che spreco, mi urlo dentro e mi viene la nausea per l’eco.
Chissà cosa mi aspetta, ci penso ogni giorno, cerco la risposta su internet e finisco in un porno.
Lei mi ha detto “non ti amo e non voglio farti male”, le ho risposto: “Non mi hai fatto niente faccia di maiale!”
Ma dai, non lasciarmi sul più bello, come se la mia voce se ne andasse prima del ritorne…”

Rit:

È la mia vita ma non so che cosa fare, per questo chi dice “Vai a lavorare!” io rispondo:
“Non lo so, non lo so, che lavoro farò. Io non lo so, non lo so, che lavoro farò”.
È la mia vita e voglio solo un po’ di culo, per questo chi mi chiede il mio futuro io rispondo:
“Non lo so, non lo so, il futuro che avrò. Io non lo so, non lo so, il futuro che avrò”.