Immagine 24

Il quarto episodio si apre con Sir Jorahh, che se lo nomini dopo aver mangiato aglio, da qualche parte, muore un marinaio, che carica Nano da Giardino su una barca nel bel mezzo della notte. La gente che lo vede sbuffa, stufa di sto turismo sessuale minorile.

Immagine 10

 

 

Da un’imbarcazione all’altra, quella dove ci sono Bron e Gemi in viaggio verso Dorn. Jon Bron Jovi chiede a Gemi come mai per liberare la figlia non ha inviato un esercito, dei mercenari… insomma, qualcosa di più cazzuto invece di due soli uomini, di cui uno monco. E c’ha ragione. Ma Gemi non si scompone e ricorda al compagno il suo soprannome:

Immagine 12

 

 

Ad Approvo del Re intanto, Mignonza e la cricca di anziani con cui si sta frequentando di recente, parlano di pezze al culo. La corona dispone di pochi fondi, ed è necessario andare a chiedere un prestito alla Banca di Ferro di Bravos.

Immagine 4

 

Dopo essersi liberata degli altri anziani, dicendo che fuori dal castello c’era un nuovo cantiere coi lavori in corso, Mignonza si intrattiene con l’Alto Uccello, detto l’elegantone, che ormai quando dice “ho messo la prima cosa che ho trovato” non ci crede più nessuno.

Immagine 14

 

Mignonza offre al leader religioso un esercito tutto suo, per portare giustizia bigotta per le strade di Approvo. Gli Uccello Boys. Forze dell’ordine che entrano subito in azione andando a menare quelli che bevono, quelli che si scaccolano e, ovviamente, quelli nei bordelli. Che la secchiata di tette e culi ci deve essere per contratto. Gli Uccelo Boys, vestiti da sith, imprigionano Sir Loras, detto Lollo, o Lello, perchè trovato nel bordello (fa anche rima) a fare le cosacce con un altro uomo. Cosa non più tollerata dall’uccellesimo. Che se dici a Lollo che la religione si chiama così, diventa subito un fedelissimo. E invece finisce in prigione.

Gran colpo di Mignonza che facendo imprigionare il fratello di Margeri, porta a casa il gol della bandiera.

Re Timonen detto Cornetto Algida, prova allora a far scarcerare Lello e mettere fine alle preoccupazioni della sua regina. Ma fallisce miseramente:

Immagine 16

 

Spostiamoci al nord, sulla Barriera, dove Giovanni Neve sta firmando autografi. Arriva Melisandra, accaldatissima, che si lamenta con Giovanni di quanto siano facili da togliere i suoi vestiti. Cioè, basta niente, e ti ritrovi nuda. E infatti rimane nuda.

Sangue dal naso per Giovanni.

Ma dopo aver ripassato a palpeggio l’anatomia femminile, Giovanni si ricorda di essere ancora innamorato di quella bruta, ma che a lui piaceva il carattere, e rifiuta l’offerta e va avanti. Chiama il numero 7, il Molise.

Immagine 19

 

Intanto, nel castello dei Bolton, Dito Corto detto Mignolo stordisce con il delirio di mille discorsi Sansa con lo scopo di strapparle un mezzo limone. Poi, al grido di “si è fatta una certa”, abbandona la ragazza alla sua proverbiale allegria. In sottofondo parte When a Man Loves a Woman di Sir Michael Bolton.

0887254739029

Gemi e Bron arrivano sulla terraferma, si mangiano un serpente e vengono subito attaccati da 4 guardie svizzere a cavallo. Che fanno una brutta fine. Bronn ne ammazza 3 e Gemi il Genovese una, ma solo perchè costretto, che aveva il timore di usurare la lama. E infatti pur di non rovinarla, che è quasi nuova, usa la mano.

Da un’altra parte, nel deserto di Dorn, facciamo la conoscenza delle Tre Vipere. Chiamate cosi perchè spettegolano, sono acide e sputano sentenze. Le tre sorelle hanno intenzione di provocare una guerra contro i Lannister, e mentre studiano un piano diabolico, cercano di indovinare quanto è alto un tizio con il corpo sotterrato:

Immagine 22

 

Ma l’attenzione si sposta tutta nella città dove regna Kal-Easy, dove scoppia il degenero, con i tipi con le maschere che iniziano a sgozzare gli Immacolati per strada. Scene di violenza fine a se stessa

Immagine 7

 

L’unico che mena come un fabbro è Verme Solitario, che sembrava una sega, e invece no. Arriva ad aiutarlo anche il Cavalier Nonno, ma i rivoltosi sono troppi… Si salva solo Verme Solitario, che però si accascia a terra, con i crampi allo stomaco.

Spiace un casino per il Cavalier Nonno.

Voi avete visto il quarto episodio della quinta stagione di Game of Thrones? Cosa ne pensate?  

– Ci tengo a dire, per prevenire minaccioni e malocchi vari laggiù nei commenti, e soprattutto per cercare di non ritrovarmi, come ogni mercoledi mattina, la macchina rigata con le chiavi, che questo articolo non vuole essere una critica alla serie televisiva, che io adoro, ma un modo di commentare la puntata easy easy, in simpatia e in allegria, così, per tirare un pò su di morale a quegli sfigati di Westeros, ok?

Immagine 25

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×16, sedicesimo episodio, ne vogliamo parlare?! 

GAME OF THRONES: 5X01, NE VOGLIAMO PARLARE?!

GAME OF THRONES: 5X02, NE VOGLIAMO PARLARE?!

GAME OF THRONES: 5X03, NE VOGLIAMO PARLARE?!

Condividi
Daniel San
Lo voleva il Real Madrid, lo voleva Hollywood, lo volevano gli Avengers, amatissimo da tutti, di qualsiasi religione, sogno erotico femminile, il miglior amico che ogni uomo vorrebbe avere. Beato lui. Io invece sono Daniel, carpentiere di giorno e blogger nei pochi minuti che rimangono liberi. Appassionato di cinema, fumetti e cazzate. Un nerd d’altri tempi che ti racconta la nostalgia degli anni 80/90 come te la racconterebbe Mario Merola, e di come una volta se ti mettevi la maglietta di Superman e uscivi in strada eran coppini e zero figa per sempre, mentre oggi è la base per una rapida scalata verso il successo.