Immagine 36

Puntatona finale della quinta stagione di The Walking Dead, che ti avevano promesso sarebbe durata 90 minuti, ma si erano dimenticati di dirti che i 90 minuti comprendevano anche la pubblicità, la pausa pipì, la pausa spuntino, la pausa per portare fuori il cane, la pausa per trovare un buon lavoro consegnando curriculum a mano e il tempo per cercare i minuti mancanti promessi su altri canali.

Tutto inizia con Morgan, che avevamo lasciato qualche stagione fa talmente pieno di problemi che per difendersi dagli zombie doveva usare coltelli dalla punta arrotondata per evitare di farsi male, che lo chiamavano “Morgan Manicomio”, per sviare l’attenzione dai suoi reali problemi mentali, quelli seri. Che ora non mi ricordo bene ma forse era anche zoppo.

Invece ora lo ritroviamo esperto di arti marziali, padrone di qualsiasi tecnica di difesa e maestro di lotta con ogni arma, dal bastone alla carta vetrata. Talmente figo e pro, che mentre ti mena col bastone, si permette anche il “no look”

Immagine 4

Arrivano due rimastoni scappati di casa che hanno il marchio di Majin Bu sulla fronte. O il simbolo di Mc Donald’s. Oppure sono appena usciti dal concerto di Madonna. Non è ancora chiaro. Per il momento potrebbe essere una “M” qualsiasi.

Morgano, quando scopre che le “M” sono disegnate al contrario, capisce che si tratta di due coglioni

Immagine 7

Mentre uno dei due prova a battere il suo personale record di lancio del peso, Morgano chiama a se il potere

Immagine 3

 

Morgano li prega di lasciarlo stare, che non vuole saccagnarli di legnate ma che li saccagnerà di legnate se non lo lasceranno stare. Saranno tantissime bastonate marziali, un mix tra Ipman e Splinter interpretati da un Denzel Washington in stato di grazia.

20728_851378298268028_5150960874182407902_n

Intanto, Bertolli e Aro, noti ormai come “Quelli della squadra stealth”, che dovrebbero mettersi sulle tracce di altri sopravvissuti senza farsi notare, però Bertolli c’ha la moto da strada senza marmitta e Aro la macchina rossa e bianca delle grandi occasioni:

Immagine 8

Rick intanto, si sveglia in una stanza, intontito, qualcuno gli ha disegnato delle piccole strice pedonali e dei piccoli stop in faccia.

Immagine 6

 

Arrivano Carol, Abramo e Il Marito Della Moglie Di Glenn a trovare Rick.

Immagine 12

 

Glenn ci rimane più male di tutti. Perchè oltre al no secco di Rick alla roba delle macchinine, nessuno ha ancora intenzione di definirlo hipster nonostante baffi e barba abbiano raggiunto lunghezze che ritiene personalmente ragguardevoli

Immagine 13

 

Nello stesso istante, da un’altra parte, Bertolli e Aro cercano di ascoltare i discorsi di uno che viaggia da solo. Cioè, ha senso, se parla da solo, è da scartare.

Immagine 14

 

Tornando ad Alexandria:

Immagine 16

 

Intanto Il Marito della Moglie Di Glenn vive sempre peggio e con sempre più disagio la cosa che gli cresce pochissimo la barba:

Immagine 17

 

Bertolli e Aro finiscono in una trappola e si ritrovano a dover fronteggiare tantissimi zombie. Aro dice a Bertolli “ci vorrebbe tanto una katana”, ma Bertolli, che ha tappi di cerume nelle orecchie talmente spessi che manca solo lo stoppino, che quando si stappa le orecchie la gente inizia a scambiarsi auguri di buon anno, capisce male e capisce “ci vorrebbe tanto una catena”. Inizia una strage di zombie a colpi di catena:

Immagine 18

 

 

Ma nonostante la furia distruttiva di Bertolli, nonostante anche Aro si dia da fare colpendo qualche zombie con l’ultimo numero di Vanity Fair, i morti viventi sono troppi e i due sono costretti a chiudersi in una macchina.

Troniamo ad Alexandria, dove Rick è senza dubbio il personaggio del momento. Tutti pazzi per Rick. C’è chi prova ad imitare il suo look “striscia pedonale”:

Immagine 19

Chi si fa stampare un Rick sulle tende di casa:

Immagine 20

 

Anche in versione double face:

Immagine 21

 

 

C’è da segnalare il momento fortemente badass di Bertolli che dice ad Aro “Fammi fumare questa sigaretta che poi esco a tirare sberle”. Ma non ha l’accendino, quindi niente. Bertolli +10 punti astuzia.

Per fortuna arriva in loro soccorso Morgan Fury che li salva

MA VENIAMO ALLA SCENA MADRE DELLA PUNTATA

Arriva il momento di Don Dramma, completamente assorbito dalla disperazione più profonda, eccezionalmente vestito in bianco candido, e niente, Don Dramma è completamente fuori, ce lo siamo perso totalmente da quando ha scoperto che la vera arte drammatica è racchiusa nella follia. Ecco cosa è successo:

Don Dramma esce dalle mura di Alexandria per andare a cantare per i boschi

Immagine 25

Immagine 31

 

Immagine 32

 

 

E dopo la canzone, niente, spappola zombie, persone appena divorate e si rotola per terra. Non avrà nemmeno una macchia, nemmeno una piccolissima macchia al suo ritorno ad Alexandria. Un miracolo che riporterà la fede in quest’uomo

Immagine 34

 

Mentre Glenn Due Peli e il tizio cazzaro si menano nel bosco, ad Alexandria succede di tutto. Rick percorre chilometri di corsa cercando uno zombie che è riuscito a entrare dal cancello, che per fare tutta quella strada, lo zombie come minimo è entrato da un mese. Don Dramma e S’Ascia arrivano ad un inevitabile resa dei conti su chi dei due sia più drammatico. Il campione in carica però non teme rivali e sfoderando il suo ricchissimo repertorio di facce drammatiche manda a casa S’Ascia:

Immagine 43 Immagine 38 Immagine 39 Immagine 40 Immagine 41 Immagine 42

 

E Abramo, il capo tifoseria della Roma, intrattiene gli ospiti con alcuni dei migliori cori da stadio:

Immagine 45

Immagine 3

 

 

Arriva anche Rick, che ha appena vinto la gara di mangiata di mirtilli senza usare le mani (alle sue spalle, nell’immagine, un noto quadro americano)

Immagine 1

 

E la gente inizia a bere e a cantare, ma la festa viene rovinata, in parte, dal marito della bionda, che regge pochissimo l’alcol e per sbaglio taglia la gola a Bill Gates, che son cose che succedono quando vai alle feste con le spade. TheAnna chiede quindi a Rick di fare giustizia. Rick, dopo aver ringraziato per tre quarti d’ora, spara in testa all’imbriaco.

Nella prossima stagione, Morgan tornerà con i Bluvertigo?

Cosa diavolo vuol dire quella “M” al contrario?

Chi oserà sfidare Don Dramma in drammaticità?

Il prossimo ottobre ne sapremo di più, noi ci vediamo tra qualche giorno con la quinta stagione di Game Of Thrones!

Immagine-3611

Voi avete visto l’ultimo episodio della quinta stagione di The Walking Dead? Cosa ne pensate?  

– Ci tengo a dire, per prevenire minaccioni e malocchi vari laggiù nei commenti, e soprattutto per cercare di non ritrovarmi, come ogni mercoledi mattina, la macchina rigata con le chiavi, che questo articolo non vuole essere una critica alla serie televisiva, che io adoro, ma un modo di commentare la puntata easy easy, in simpatia e in allegria, così, per tirare un pò su di morale a quegli sfigati in giro per la Georgia, ok?

Potrebbero interessarti anche:

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×01, primo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quarta Stagione: 4×16, sedicesimo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×03, terzo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×02, secondo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×04, quarto episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×05, quinto episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×06, sesto episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×07, settimo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×08, ottavo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×09, nono episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×10, decimo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×11, undicesimo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×12, dodicesimo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×13, tredicesimo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×14, quattordicesimo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×15, quindicesimo episodio, ne vogliamo parlare?! 

 

 

Condividi
Daniel San
Lo voleva il Real Madrid, lo voleva Hollywood, lo volevano gli Avengers, amatissimo da tutti, di qualsiasi religione, sogno erotico femminile, il miglior amico che ogni uomo vorrebbe avere. Beato lui. Io invece sono Daniel, carpentiere di giorno e blogger nei pochi minuti che rimangono liberi. Appassionato di cinema, fumetti e cazzate. Un nerd d’altri tempi che ti racconta la nostalgia degli anni 80/90 come te la racconterebbe Mario Merola, e di come una volta se ti mettevi la maglietta di Superman e uscivi in strada eran coppini e zero figa per sempre, mentre oggi è la base per una rapida scalata verso il successo.