DJ Enzo è Nato a Napoli il 4 agosto del 1969. II primo approccio di Enzo con la cultura hip hop è nel 1983 come ballerino di breakdance, per le strade di Milano ed in vari contest e jam in tutta la penisola. Nel 1988 inizia a lavorare come DJ e produttore, e nel 1993 pubblica il suo primo disco con il gruppo Comitato su etichetta Black out.

Nel 1997 si occupa delle produzioni per l’album Il mondo che non c’è del gruppo Chief & Soci, pubblicato da Best Sound (BMG). Sempre con la stessa etichetta, nel 1998, Enzo produce le strumentali per un compilation dal titolo Tutti X Uno, con la partecipazione di vasta parte della scena hip hop italiana: DJ Jad, Vladimiro, Il Circolo, Area Cronica, Irene Lamedica, Dre Love, Rata, Shabazz, War Dogs, La Famiglia, Doppia K, e Phase2, Sean dei Radical Stuff, DJ Ciso e Master Freeze.

Nel 1999 produce l’album Mondi paralleli pubblicato da Baby Records, lavoro soggettivo e personale, con la partecipazione dei Flaminio Maphia e dei rapper Doppia K e Bolla. Nel 2000 partecipa alla colonna sonora del film Zora la vampira dei Manetti Bros., producendo la traccia Cosa?! interpretata da Dj Gruff. Nel 2001 Dj Enzo produce per i Flaminio Maphia la traccia Come Suona, sull’album La Resurrezione.

Dj Enzo ha lavorato come Disk Jockey dagli anni 1990 ad oggi in vari locali di Milano, Desenzano del Garda e Roma, lo Yab di Firenze e di Vicenza.

Nel 2007 Enzo ha pubblicato Vuoti a perdere, dove si è occupato di tutte le produzioni e delle liriche con collaborazioni di Phase2, Rido, ODK. La produzione musicale di questo nuovo album passa dal Dirty South hip hop all’East Coast newyorkese, fondendo sonorità attuali ad atmosfere cupe e introspettive.

Nel 2010 ha pubblicato l’album Il grande bluff, distribuito da Vibrarecords.

Ed ecco 5 cose che sicuramente non sapevi su Dj Enzo!

Dj Enzo

5 Cose che non sapevi su "Dj Enzo"

  1. Dj Enzo è appassionato oltre che di armi, di self defense e tecniche di sopravvivenza, di equitazione (ha dei cavalli suoi), ed è una guida equestre ambientale e istruttore di equitazione (monta americana)
  2. Quando suo figlio era piccolissimo Dj Enzo gli diede da ascoltare dei cd misti di Crunk e Dirty South e altri di 2Pac e di Notorious BIG e dopo averli ascoltati gli disse se poteva rimettere 2Pac e di Notorious BIG, in più voleva vedere i video per vedere le loro facce, mentre gli altri li ha scartati
  3. Il 90% dell’Hip Hop che è arrivato in Italia nella "Golden age" tra il 1990 e il 1996 lo ha fatto arrivare Dj Enzo con dei suoi colleghi. Dj Enzo ha lavorato per diversi anni nei magazzini all’ingrosso di vinili e cd che si occupavano dell’importazione dall’estero, Enzo era un venditore che si occupava sia del ramo Hip Hop che di quello House Music. La maggior parte dei vinili Hip Hop che avete a casa di quell’epoca li ha fatti arrivare Dj Enzo dalle labels americane e europee
  4. Esiste una traccia rappata da KaosOne per l’album TuttiXuno di Dj Enzo che è andata persa in uno studio che frequentava all’epoca. La traccia che doveva uscire per TuttiXuno fu in seguito ritrattata da Kaos e non volle più partecipare alla compilation vista la presenza nell’album di J-Ax e Dj Jad che non erano di suo gradimento. Mentre un’altra traccia dello stesso album dal titolo "Phat Connection" in principio era destinata ai Colle Der Fomento, ma anche loro si tirarono indietro per la presenza di alcuni rapper non graditi. Alla fine rappò Dj Enzo quella traccia con Shabaz del Bronx e Rata Mc. Anche Neffa e Dj Gruff dovevano parteciparvi ma si tirarono indietro per lo stesso motivo di Kaos One
  5. Grazie a Nextone durante un viaggio a New York, Dj Enzo ha conosciuto i Rock Steady Crew,  fu ospite per una settimana a casa di Crazy Legs nel Bronx dormendo sul suo divano in salotto. Durante una trasferta a Parigi sempre con NextOne furono coinvolti in un conflitto a fuoco, si stavano sparando fuori da un Jam  tra fazioni rivali, nel fuggi fuggi molte delle persone presenti si riparano dai colpi salendo in massa sul retro del Pick Up di Dj Enzo al punto che la Jeep si era quasi inpennata. Per fortuna nessuno rimase ferito e riuscirono ad andarsene

Leggi le "5 cose che non sapevi su…" di tutti i rapper italiani!