Aldino Di Chiano, in arte Dj Aladyn nasce a Milano il 9 Novembre 1976. Inizia nel 1995 la sua esperienza radiofonica, a Radio Capital con Dj Angelo e Nicola Savino e nello stesso anno vince il Trofeo Nazionale DJ Trip. Nel 1997 si aggiudica il terzo posto al campionato italiano DMC e con DJ Myke fonda il progetto Men in Skratch, che vede i due DJ come veri e propri musicisti. Nel frattempo continua l’esperienza radiofonica ma questa volta a Radio Station One con Marco Mazzoli ed Andrea Monta.

Accompagna Jovanotti nel Capo Horn Tour tra il 1999 e il 2000, un’esperienza che gli permette di girare l’Europa e di misurarsi con il grande pubblico e i grandi live.
Nel 2000 in team con DJ Myke e DJ Yaner si piazza al secondo posto nel campionato italiano ITF TEAM a Bologna.

Con i Men in Skratch vincono il titolo italiano DMC Team nel 2000 e nel 2001, partecipando per due anni consecutivi alle finali mondiali del DMC World DJ Championship a Londra.

Approda a Radio Deejay nel 2002 e ci resta fino ad oggi dove è responsabile tecnico di tre programmi: Tropical Pizza con Nikki, B-Side con Alessio Bertallot e Catteland con Alessandro Cattelan. Ha collaborato alla rubrica P-funk nel programma Pinocchio con La Pina.

Nel 2003, sempre con DJ Myke, si piazza al secondo posto del campionato europeo ITF Eastern Hemisphere a Praga e lavora come DJ Resident nel programma comico Zelig su Italia 1.

Lavora al fianco di Saturnino nel Bass to the Bones Tour in giro per l’Italia nel corso del 2004.

Partecipa al progetto musicale del 2005 The Reverse con il quale pubblica un album edito da Copasetik Recordings di Londra, prodotto da Jon Sexton e mixato nello studio inglese di Abbey Road. Grazie alle ottime critiche e alle positive recensioni sulla stampa di settore per The Reverse, il gruppo si aggiudica le aperture del tour italiano dei Prodigy nel 2005 e nel 2006 si esibiscono all’Umbria Jazz Festival.

Sempre nel 2006 partecipa al progetto Rezophonic di Mario Riso, disco che vede tutti gli artisti della scena rock italiana uniti in una raccolta di fondi per la costruzione di pozzi d’acqua in Africa.

Parallelamente Dj Aladyn porta in giro un Set live con DJ Myke dal nome Alkemy, uno show di musica e skratch che propone un panorama musicale che spazia dal rock e funk degli anni settanta alla nuova dance passando per l’elettronica.

Nel 2010 dà vita al progetto sperimentale Scary Allan Crow, ispirato ai film di genere exploitation ed il live con videoproiezioni V.H.S. (Video Home Show).

Nel 2012 ha pubblicato il suo primo album interamente a suo nome, Fili invisibili (Metatron) a cui hanno collaborato musicisti rock come Nitto dei Linea 77, Saturnino, i Velvet, Nikki di Radio Deejay e altri.

Dj Aladyn SelectaVision è il nuovo live innovativo, d’impatto, che fonde mille generi musicali e mondi visivi di ieri e di oggi per trasformarsi in un’esperienza audiovisiva senza pari.

Ed ecco finalmente 5 cose che sicuramente non sapevi su Dj Aladyn!

Dj Aladyn

5 Cose che non sapevi su "Dj Aladyn"

  1. Dj Aladyn è cintura nera nel caricare la lavastoviglie
  2. Dj Aladyn oltre ai vinili, colleziona libri sul personaggio più enigmatico del 900… Gustavo Adolfo Rol
  3. Dj Aladyn ha una macchina da più di 10 anni con quasi 300 mila km
  4. Il primo concerto che vide Dj Aladyn fu Anthrax e Public Enemy al Palatrussardi nel 1992
  5. Il sogno segreto di Dj Aladyn sarebbe quello di produrre una salsa piccante coi peperoncini che coltiva lui stesso

Leggi le "5 cose che non sapevi su…" di tutti i rapper italiani!