Immagine 28

Appena entrati ad Alexandria, gli viene chiesto di consegnare tutte le loro armi da fuoco. Per metà puntata ci sono loro che consegnano armi, che ne avevano poche. I nuovi arrivati devono prima di tutto avere un colloquio con la capa, tale TheAnna, che li vuole incontrare uno ad uno e riprendere tutto con la telecamera, un po’ per feticismo e un po’ perchè spera che qualcuno le salti addosso. TheAnna è una tosta, vede subito in Rick una barba carismatica. Rick invece non si fida, e appoggia le mani sporche sui muri bianchi:

Immagine 1 Immagine 3

 

Da quando Daryl detto Bertolli Robusto è in città, c’è tantissima richiesta di imbianchini.

Rick, noto in tutto il mondo come “Colui Che Quando Ti Parla Distoglie Lo Sguardo In Modo Continuo E Fastidioso”, sfodera il suo fascino e convince TheAnna che loro sono le persone giuste. Ovviamente dopo aver dimostrato di che pasta è fatto in una sfida “A chi ride per primo”:

Immagine 6

 

Segue un’altra mezzoretta in cui consegnano le armi.

A Rick e agli altri vengono date due case da urlo, con elettricità, acqua calda e abbonamento a Focus. Che se ascolti bene, in sottofondo, senti qualcuno urlare “Viva l’apocalisse zombie!”.

Immagine 8

 

Rick è il primo a farsi una doccia calda, che non si fida, e vuole essere sicuro che non sia troppo calda. Doccia e barba e scopri che sotto la barba di Rick si nascondeva Aragorn de Il Signore Degli Anelli.

E’ l’inizio di una nuova vita per Rick, che senza barba diventa subito Rick l’Acchiappone, il preferito dalle bionde. Segue momento sexy:

Immagine 9

 

Lei verrà resa donna da Rick a breve, ma per il momento lei si limita a tagliere i capelli di lui. Vale come primo appuntamento.

Mentre un po’ tutti si danno una ripulita e provano ad integrarsi nella comunità, Daryl no. No doccia. No civiltà. Che tutti sono anche un po’ curiosi di vedere chi c’è sotto lo sporco, che nessuno si ricorda la faccia di Daryl. E invece no. E Daryl il punkabbestia si squarta felice il suo topo preistorico sui gradini.

Immagine 11

 

Avete notato come Carletto si stia lentamente trasformando in Eugenio?

Immagine 12

 

TheAnna si vuole far sbattere da Rick come una persiana aperta a Trieste:

Immagine 13

 

Tra una chiacchera e l’altra però i due tornano a sfidarsi “A chi ride per primo”:

Immagine 14

 

 

Il giorno dopo Rick fa finta di perdere Carletto e con la scusa finisce a casa della bionda che gli ha tagliato i capelli. Per farla innamorare usa la Tattica Bocelli, ovvero quando lei gli parla, lui guarda altrove:

Immagine 17

 

Lei è già cotta.

Immagine 19

 

Intanto Carletto, che è troppo uguale a Eugenio, c’ha la sua cricca di regazzini e nell’aria c’è puzza di primi amori. Presto chiederà al padre un iPhone.

Immagine 24

 

Facciamo la conoscenza di un nuovo personaggio, il Minchietti:

Immagine 26

 

Il Minchietti è il figlio di TheAnna, ed uno “Sò tutto io”, “Fate quello che dico io che ho visto molte puntate di Wild”, fastidiosissimo. E’ convinto di saperne più di Rick e gli altri sulla sopravvivenza, solo perchè è riuscito a sbloccare tutte le patenti in Gran Turismo.

E niente, dopo una minchiata di Minchietti, scatta la rissa, iniziano a volare parole grosse con Il Marito Della Moglie di Glenn. al “Tu puzzi”, Glenn rilascia una manata coreana, e da lontano arriva Bertolli di corsa pronto a dichiarare guerra al mondo. Sei sporco come nessuno mai e probabilmente quando ti levi le scarpe si vede l’aurora boreale, ma quando c’è da menare sei sempre il più figo Bertolli.

L’episodio si conclude con Rick in divisa da sbirro:

maniac-cop-1988-dvd-cover-front

 

Immagine 5 Immagine 16 Immagine 21 Immagine 23

Voi avete visto il dodicesimo episodio della quinta stagione di The Walking Dead? Cosa ne pensate?  

– Ci tengo a dire, per prevenire minaccioni e malocchi vari laggiù nei commenti, e soprattutto per cercare di non ritrovarmi, come ogni mercoledi mattina, la macchina rigata con le chiavi, che questo articolo non vuole essere una critica alla serie televisiva, che io adoro, ma un modo di commentare la puntata easy easy, in simpatia e in allegria, così, per tirare un pò su di morale a quegli sfigati in giro per la Georgia, ok?

Potrebbero interessarti anche:

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×01, primo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quarta Stagione: 4×16, sedicesimo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×03, terzo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×02, secondo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×04, quarto episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×05, quinto episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×06, sesto episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×07, settimo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×08, ottavo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×09, nono episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×10, decimo episodio, ne vogliamo parlare?! 

The Walking Dead Quinta Stagione: 5×11, decimo episodio, ne vogliamo parlare?! 

 

Condividi
Daniel San
Lo voleva il Real Madrid, lo voleva Hollywood, lo volevano gli Avengers, amatissimo da tutti, di qualsiasi religione, sogno erotico femminile, il miglior amico che ogni uomo vorrebbe avere. Beato lui. Io invece sono Daniel, carpentiere di giorno e blogger nei pochi minuti che rimangono liberi. Appassionato di cinema, fumetti e cazzate. Un nerd d’altri tempi che ti racconta la nostalgia degli anni 80/90 come te la racconterebbe Mario Merola, e di come una volta se ti mettevi la maglietta di Superman e uscivi in strada eran coppini e zero figa per sempre, mentre oggi è la base per una rapida scalata verso il successo.