ritornello: per chi è nato in provincia e ama la sua città, per chi sogna in provincia e ama la sua città, per chi vive in provincia e ama la sua città, lo sa, che a starle lontano che male fa, cassano (oh oh), cassano (oh oh), cassano (oh oh), l’amore per la mia città, cassano (oh oh), cassano (oh oh), cassano (oh oh), l’amore per la mia città,

con lo zaino pesante, gli occhi di un bambino dell’elementari della scuola Dante,
e con quel paio di scarpe, correvo forte nel campetto di via Delle Candie,
scuola calcio dell’Union Villa, mi sentivo una star con la divisa che nel mio cassetto ancora brilla, 
e che ci fosse temporale oppure sole mi allenavo senza mai finirla, 
poi le medie alle scuole Orlandi, con la paura e la consapevolezza di diventare grandi,
le corse in bici in via 4 novembre, via Dubini via San Giulio finchè il fiato si perde,
senza dire ai miei che mi allontanavo, in giro con gli amici il tempo lo dimenticavo, 
tutto aveva più magia, fino a tardi con la compagnia nel piazzale della farmacia, 

ritornello: per chi è nato in provincia e ama la sua città, per chi sogna in provincia e ama la sua città, per chi vive in provincia e ama la sua città, lo sa, che a starle lontano che male fa, cassano (oh oh), cassano (oh oh), cassano (oh oh), l’amore per la mia città, cassano (oh oh), cassano (oh oh), cassano (oh oh), l’amore per la mia città,

tra le medie e prime superiori, d’estate con l’appuntamento fisso ai baracconi,
i primi baci i primi amori, gli anni del che cazzo guardi vieni che ti aspetto fuori,
i primi a fare rap eravamo isolati, c’inventavamo tutto più determinati,

bigiare da scuola all’itcg, per poi trovarsi tutti al mercato del venerdì, 
il parchetto in via Aldo Moro, ai tempi per i disagiati era un punto di ritrovo, 
tutto questo è il mio mondo, sdraiato al parco della Magana fino a godermi il tramonto,
le braccia incrociate dietro la testa, i ricordi di un’anima che si confessa, 
ora che giro l’Italia con la mia musica, mi sento a casa quando torno nella mia città,

ritornello: per chi è nato in provincia e ama la sua città, per chi sogna in provincia e ama la sua città, per chi vive in provincia e ama la sua città, lo sa, che a starle lontano che male fa, cassano (oh oh), cassano (oh oh), cassano (oh oh), l’amore per la mia città, cassano (oh oh), cassano (oh oh), cassano (oh oh), l’amore per la mia città,

fiero di esser nato. in provincia, di sapere quanto conta l’amore di una famiglia, 
di sapere che i sogni fanno fatica, ma un bagaglio di valori rende più leggera la salita, 
tutti gli amici che rivedo ancora al bar, e quelli che si sono persi prima del tempo,
li sento come se fossero qua, la voce dei ricordi portata dal vento, 
Palazzi dei Puffi i fuochi a Sant’Anna, Piazza Italia via Bonicalza,
tra i corridoi giorni tutti uguali, alle Fermi le Dante Parini o Rodari, 
studenti delle Maino delle Orlandi, muri delle scuole che ci han visto diventare grandi,

tra promesse ed illusioni, fiero della mia città la porto nelle canzoni,

ritornello: per chi è nato in provincia e ama la sua città, per chi sogna in provincia e ama la sua città, per chi vive in provincia e ama la sua città, lo sa, che a starle lontano che male fa, cassano (oh oh), cassano (oh oh), cassano (oh oh), l’amore per la mia città, cassano (oh oh), cassano (oh oh), cassano (oh oh), l’amore per la mia città,