Dalle mie parti muori per un colpo di testa 
Sbagli a parlare e ti ritrovi con un colpo alla testa 
Per questo sputo sulle vostre cazzate da gangsta 
Siete sono uomini duri ma di cartapesta 
Capisci perché non mi tocchi 
L’ho vista la morte coi miei occhi 
Aveva gli occhi della morte canne mozze con cartucce Fiocchi 
Diceva “con me non fotti” 
Fosse l’ultima cosa che faccio questa volta lascio solo morti 
Puoi anche non volerci credere ma sarei pronta ad andare anche contro il re dei re 
la sconfitta in volto brucia come la salsedine 
Io corre senza redine, regole o remore 
Ho rotto col passato perché tutto è andato storto 
Non posso perdonargli ogni torto, dargli tutto il torto 
Offrirgli 
il mio rispetto no, quello è troppo 
Non sottovalutarlo mai, perché è ancestrale l’odio che mi porto. 

Dalle mie parti dicono di non parlare 
Dalle mie parti vivono senza sognare 
Dalle mie parti, le mie parti, le mie parti, gridano ce la puoi fare 

Dalle mie parti dicono di non parlare 
Dalle mie parti vivono senza sognare 
Dalle mie parti, le mie parti, le mie parti, gridano ce la puoi fare 

Come una parola senza consonanti 
Non ha senso come un cassonetto pieno di diamanti 
Uno contro uno contro tanti 
Non fa uno di uno con i contanti 
Guerre tra poveri dilettanti 
Ce l’hai davanti, tu che fai? Aspetti o scappi 
Sono solo pochi istanti, poi vedrai i tuoi sogni infranti 
E dieci colpi in faccia a ricordarti che tu non sei stato ai patti 
Sono stanca di dovermi chiedere se anche io sono come loro 
Scatenata come un toro, difendo il mio territorio 
Conosco i ferri del mestiere li nascondo fino a che non mi miglioro 
E vi divoro, perché siete come un porco, meglio morto 
Vi supporto a spingervi giù da una rupe perché io non vi sopporto 
Sarò la migliore ed il mio titolo di certo io non l’avrò estorto. 

Dalle mie parti dicono di non parlare 
Dalle mie parti vivono senza sognare 
Dalle mie parti, le mie parti, le mie parti, gridano ce la puoi fare 

Dalle mie parti dicono di non parlare 
Dalle mie parti vivono senza sognare 
Dalle mie parti, le mie parti, le mie parti, gridano ce la puoi fare