Facciamo che io faccio come cazzo mi pare
se per sputare non aspetto un fottutissimo incastro astrale
specie se casco male
quasi ogni volta che apro bocca ma se tu mi vuoi parlare paghi dazio pare
sono solo due canzoni dai ma quali pare
per cosi poco chi c’ha figli dice “dai ti pare”
dodici mesi evaporati da ‘sti nervi fritti
per assurdo quando arrivo tutti ancora zitti
vedi mamma sotto le coperte ha detto che sono un vincente
che non mi devo preoccupare di niente
negli anni ciò che ho scritto è stata profezia, bene e cosi sia
dal mio battesimo di fuoco all’eutanasia
musicalmente io non so che dire
cosa vuol dire fare il rap con un secondo fine, stronzo
ma non ti rendi conto
che noi stiamo facendo in assoluto la cosa più bella al mondo
questo è il paradiso

che baggia pure in vena esplosa 5 grammi muoio col sorriso
e non ci vuole un genio per capire che non sono un genio
ma tanta fede ad accettare che manco m’impegno
io non scrivo perchè devo scemo
ma semplicemente perchè devo, scemo
mo’ tutti pigliano l’ascensore per andare in cielo
io piglio scale 10 piani sempre sotto zero
quello che chiami evoluzione io lo chiamo “cazzo stai facendo?!”
sei solo un altro che ha già perso e manco sta partendo
io quando salgo scatta sempre l’allarme antincendio
tu dopo un pezzo sei il frontman dei babyshambles
io non devo spodestare qualcuno
pana cago e spruzzo sopra le vostre graduatorie
ho iniziato che non mi filava proprio nessuno
e adesso una strofa alla volta vi faccio passar le voglie
9 dischi

e 11 anni di palchi per ritrovarmi in mezzo a ‘sti arrivisti
poi mi cagano la minchia per gli argomenti
ma l’hai visto che hai davanti pana cazzo pretendi?
e a chi pensa che si merita la mia posizione
beh parsero sai che ti dico? ti venisse un tumore
perchè questa è la mia vita non è gara a chi sboccia campione
realtà puttana per un altro buffone
mi spiace coglione
mo’ paghi lo scotto per la presunzione
ti sbatti da una vita? stessa situazione (pezzo di merda)
forse ti manca qualcosa
te lo sei mai chiesto se ti manca qualcosa?
e tu fratello spacchi
beh ci credo con 5 strofe in un anno come puoi sbagliarti
il problema è quando tu vuoi rapportarti

e allora lì ti dico pana manco a pensarci
e il bello è che mi sento ancora nessuno
e con ‘sto beat vi ho presi tutti per il culo
il gioco non mi cambia sono io a farlo
lo guardo dritto negli occhi finchè abbassa lo sguardo
in ultima analisi vedendo l’andazzo
quanti di voi hanno usato il rap solo come mezzo?
molto bravi a reinventarvi senz’altro perchè sapete che col rap non beccate già da un pezzo
io qui dentro ciabatte e vestaglia
polleggiato sparanzato che mi accendo una paglia
e che bello poterlo dire Italia
mentre mi spacco un succo al mango

CHE NON CAMBIO
NON CAMBIO
SONO UNA PORSCHE SENZA CLOCHE
NON CAMBIO

NELLE CUFFIE NON CAMBIO

NON CAMBIO NON CAMBIO

NON CAMBIO NON CAMBIO

NON CAMBIO NON CAMBIO

e adesso lo puoi fare
mi raccomando carattere cubitale
devi scrivere Fantini è andato male
perchè non ha fatto un altro disco come “Il cuore e la fame”
e adesso lo puoi fare
mi raccomando carattere cubitale
devi scrivere Fantini è andato male
perchè non ha fatto un altro disco come “Il cuore e la fame”

MA NON CAMBIO
PANA IO NON CAMBIO
COME VUOI CAPIRLO? IO NON CAMBIO
NON CAMBIO
PASSA IO NON CAMBIO
A ME NON FREGA UN CAZZO
NON CAMBIO

vedi mamma sotto le coperte ha detto che sono un vincente
che non mi devo preoccupare di niente
se sapessi amore mio quanto in mano c’ho niente
quanto in mano c’ho niente
vedi mamma sotto le coperte ha detto che sono un vincente
che non mi devo preoccupare di niente
se sapessi amore mio quanto in mano c’ho niente
quanto in mano c’ho niente
di niente di niente
fanculo cazzo, toooooma!