RIT. (Emanuele Caputo)
E’ un altro giorno che passa mi sento già meglio mi sveglio sto bene normale vorrei già fumare nel bene o nel male il lavoro da un senso ma il senso è banale..
E’un altro giorno che passa domande che ho in testa risposte da una fonte incerta sta qua nella merda mi rende una bestia e non sai cosa ho in testa nell’orecchio mi urla Diavolo..

Achille L:
Guarda avanti mentre il tempo guarda indietro Cristo
Guardare gli altri andare o andarmene per primo
Avere tutto e poi morì non desiderando più
O non avere niente e morì solo
Vita ingrata spogliati scopriti ricoprimi di soldi coprimi da squadre mobili dai lacrimogeni
Imparo solo che è da solo che qua cresce te stesso sto dai 14 anni solo
sono un pessimo esempio
Penso o va, o in una cella
o gloria o sottoterra
la mia vita di merda
Sapere accontentarsi vorrei tanto ma non riuscire ad accettarlo da
essere cosciente che il male che ho fatto tornerà
Vivo di un ricordo che probabilmente é un’altra te
A vendicarmi su di me e sugli altri è nato un altro me
Vendicarsi su di me o su un altro
riscattarsi dei perché distruggendosi e godendo nel farlo

RIT. (Emanuele Caputo)
E’ un altro giorno che passa mi sento già meglio mi sveglio
sto bene normale vorrei già fumare
nel bene o nel male il lavoro da un senso ma il senso è banale.
E’ un altro giorno che passa domande che ho in testa risposte da una fonte incerta
star qua nella merda mi rende una bestia e non sai cosa ho in testa nell’orecchio mi urla Diavolo..

Gogna:
Secco mi accollo un secolo quale muoio domani
muoio gioca poco non siamo uguali
A pizze in faccia tra i mortali io non c’ho le ali non volo in alto si pensano speciali
cascano uno dopo l’altro
Fa testa o croce
vai a vede che succede
se il mondo gira veloce dalle finestre al marciapiede
Chiude il GRA su un Mercedes
poi caga dove mangia
causa dei suoi mali lascia che ne pianga le miserie
E’ un mondo fatto di banconi di bariste in calza a rete
bagnarole a quattro ruote non hai capito vieni a vede
qua come arriviamo ce ne andiamo
nasci tondo non crepi quadro è il gioco del più stronzo non sei sempre il più bravo
Anche se gratto il fondo e lo trasformo in denaro
m’accontento degli spicci o conto spicci da avaro
Meglio solo da capo tutti e tutto da capo a poco a poco sudato studiato
Vuole tutto e subito lo stupido soldato domani ci pensiamo a ni
Ci piove addosso piove sul bagnato nella gara del più grosso grossomodo stai impicciato
Fai gli impicci o l’impiccato
vuoi il rimedio da impiegato?

RIT. (Emanuele Caputo)
E’ un altro giorno che passa mi sento già meglio mi sveglio
sto bene normale vorrei già fumare
nel bene o nel male il lavoro da un senso ma il senso è banale.
E’ un altro giorno che passa domande che ho in testa risposte da una fonte incerta
star qua nella merda mi rende una bestia e non sai cosa ho in testa nell’orecchio mi urla Diavolo..