Intro:
per chi è stato per la strada troppo per ogni stronzo
per chi è stanco de non vede un sordo per ogni giorno
vivendo nascondendo agli altri che cè sotto
vivendo nascondendo agli altri chi sei sotto

Achille Lauro:
ho una rotella fuori posto a rotella de sto gioco sporco
so una rotella che muove il bisogno
spaccarotella non si è fatto un giorno prendi coscienza
prega di non prende il turno del prossimo stronzo
fieri criminali l’occhio del sistema si sistema militari in sistemi piramidali
penso non sò nato ieri come come altri piskelli
vogliono arruolarmi sull’attenti ma io ho bei progetti
ho un ringraziamento a me stesso che mò il tacchino è grosso
gonfio come al giorno del ringraziamento
certo che voglio essere milionario jerry
arrivo al camion (portavalori) senza aiuti nè ragionamenti
regole base pasta base si impasta
dalla base alla strada dalla base alla pasta
ho messo il naso solo per soldi per soldi e basta
ho messo il cuore solo per poco sto per dì basta

Read (x2):
pare che il futuro è in mano solo a poche mani
vedo ragazzi condannati a fare i pali
scontare gli anni per sbagli adolescenziali
vivere legati da chi c vuole suoi schiavi

Achille Lauro:
bisogno denaro ho sempre ragionato
scelta decisione problema soluzione
e se stai fermo non succede niente non succede non succede
il rispetto racconta dei fatti pasta base si impasta in palazzi
dove taglio e pietre sò marito e moglie
la droga passa sotto sta città come le fogne
la mia risata è finta è un’autoconvinzione che so ancora ride non per finta
sta marcendo metà mela succhio il latte dalle zinne di una iena senti
voglio tutto quello che c’ho in mente risolvo i problemi miei creandoli alla gente
è iniziata l’era della consapevolezza
pure dove ai genitori
fanno paura i figli nelle culle

Read (x2):
pare che il futuro è in mano solo a poche mani
vedo ragazzi condannati a fare i pali
scontare gli anni per sbagli adolescenziali
vivere legati da chi c vuole suoi schiavi