Achille Lauro
E il tempo passa
dai miei occhi guardo solo le mie mani e intanto
cerco di non guardare quello che ci passa.
Ripetevo a me stesso: quando cresci basta!
Ma cresci, è peggio
Metà di quello che hai già perso è ciò che stai perdendo.
Passando io per primo, da schiavo della donna che ti fa scopare
Come della roba che ti stai a spacciare.
Cosi com’ è
vorrei vivere per sempre ma cosi non è
Mi vogliono cosi, ma cosi com’ è.
Gli rispondo: forse gli altri. Ma cosi non me.

RIT: Achille/Vinz
Non riusciranno a cambiarmi, è la mia vita ed è cosi per me, non riusciranno a cambiarmi… a cambiarmi…
Non riusciranno a cambiarmi, è la mia vita ed è cosi per me, ma posso cambiarmi, è la mia vita ed è cosi per me.
Non riesco a cambiarmi, è la mia vita ed è cosi per me, ma posso cambiarmi, è la mia vita ed è cosi per me.

Achille Lauro
15 anni indagati, armati
Vestiti firmati, Armani.
Destini assegnati a bambini segnati,
Ragazzi persi nel male,
Pezzi di pane,
Tagli immersi nel sale,
Sentirsi soli come sentirsi male.
Questo posto mi ha ucciso, sperando di esserne uscito
Quando in verità crescendo mi abituo…
E di sta’ qui me ne fotto, meglio non prende’ il mio posto
Prendo quello che posso, ma perdo quello che voglio.
Tutto qui? Perdiamo tutto, qui. Tu sei tutto qui, mi hai dato più tu di tutto qui.
E quanto volte mi hai ospitato a casa…
Non ti chiamerò mai più puttana.

RIT: Vinz
Non riusciranno a cambiarmi, è la mia vita ed è cosi per me, ma posso cambiarmi, è la mia vita ed è cosi per me.
Non riesco a cambiarmi, è la mia vita ed è cosi per me, ma posso cambiarmi, è la mia vita ed è cosi per me.

(Non ti chiamerò mai più puttana… Mi viene da ridere, l’ ultima la rifaccio!)

Achille Lauro
(Nooo… non sto qui per sentire questi 4 regazzini, a me n’ mi frega un cazzo. E tu si che hai da dire su sti 4 regazzini, a me n’ mi fotte un cazzo.)

Dai sincero, Dio si!
Mi chiedi: “C’ hai il mezzo?” “Io si”
Stai cosi, prova a scendere, oddio si!
Il piacere lo puoi scegliere: dì si!
Temo che per me niente dissing
Sti ragazzini autistici, il vostro futuro è gli autisti
E io che speravo in un cazzo di dissing
Te uno come me non lo dissi!
Cosi pe’ sta vita capisci, forse
Se l’ ultima volta che vissi fosse
Fatico a capire, ma faccio da me
Pure l’ ultima cosa che dissi fosse:
Come questi mai, ne ho visti di scemi, ma questi mai!
Ricomprarsi lo stesso mezzo che gli avevo rubato io stesso li hai visti mai? (NO!)
Sono pieno di polli, tu niente
Arrivo con le conigliette: Hugh Hefner
E sti rapper pompati bene
Consiglio: pompati bene!
E loro si pompano bene!
Come questi mai
Pe’ i soldi di tutto, ma questo mai
Ho corso davvero per quello che ho preso ma leccare i culi di questi mai!

(Nooo… non sto qui per sentire questi 4 regazzini, a me n’ mi frega un cazzo. E tu si che hai da dire su sti 4 regazzini, a me n’ mi fotte un cazzo.)

(Questa roba che sconvolge i ragazzini cambia ad uno ad uno, che comparsa! Nooo… Fanno bene a pensare anche ai bambini perchè può fargli bene!)