Madonna che callo
Yeah!

E’ il Gemitaiz
te rispondo ancora che vuoi
c’ho ancora un pò de veleno pe voi
che c’ho problemi molto più grossi dei tuoi
apro gli occhi e vedo i mostri come in hell boy
Niente Rolls Royce niente patente
sono diverso da quel che sente la gente
la roba di moda è terribilmente scadente
la passa in radio ogni emittente da sempre

Non mi vedi incazzato, è solo calma apparente
sfidami e portano la tua salma a un parente
pe sta roba la voglia di farla è carente
ancora più per chi cerca di farla coerente
Ogni discografico sta allarmato
perchè col mio pubblico c’ho già parlato
non mi spinge perchè a TRL imboccherei
con in bocca un cannone di un carro armato

E se a quattordici anni ero già sbandato
il mondo affanculo l’avevo già mandato
questo è per ogni stronzo che non m’ha incantato
dicendomi che il rap non ha mai spaccato
I giornalisti parlano in base a YouTube
scrivono articoli insultando di più
dicono che sta musica non ha virtù
ed è per questo che alla fine poi non va in Tv

Ho fatto mille download in due settimane
vorrei guardarvi soffrire presi male
il vostro è un esercito da decimare
il mio non è un codice da decifrare
dico questo perchè voglio declinare
ogni tua domanda che è per denigrare
ti farei emigrare
che racconti il contrario di quello che mi vedi fare
chi rappa su sto pezzo i miei fratelli e
insieme formiamo un intelligence
mi bastano canne grosse come ombrelli che
mi fanno volare come un satellite
Io voglio continuà a darci dentro
pure se mi prendono a calci in mento
e non sfiorerò mai l’orlo del fallimento
perchè sò che so nato per questo fratè

Ritornello

(Madman)
Le tecniche che cerchi le sbrano ed il mio show ribalta la massa
perchè ho il flow di un’altra galassia e metriche da cerchi nel grano

Se sto in garra prendi la scossa ed ogni MC che rappa ti chiedi
se si dà la zappa sui piedi o se ci si prepara la fossa

E Dio mi caccia dal suo regno
mi ha detto non ne sei degno
gli ho risposto paghi pegno
e da quel giorno bestemmio

Mentre l’hip hop mi ha dato un foglio
e mi ha detto rilega bombe
e da quel giorno sogno il progetto di un ecatombe

Non credo più alle zoccole, all’amore, alle storie
credo alle pallottole e alle loro traiettorie
io sogno quello stupido coglione mentre muore
e poi da sveglio supplico che sia premonitore

E scrivo la merda che non vi piace
spero che serva a darmi pace
ho perso intinti d’istinti repressi
se non li scrivessi farei una strage
Voi fate pazzi con il mio nomignolo
gara di cazzi vi batto col mignolo
accendo una canna che è tipo un comignolo
l’occhio si appanna fra tipo lucignolo oh