Emis Killa
Ho imparato a pensare che tutto torna nel quadro
se tutto quello che ottengo equivale a tutto quello che ho dato
e quando rappi senza mic e senza testa a posto mentre il mondo fa festa
tu pisci sangue piangi inchiostro (vaffanculo)
io mi accorgo del matto se penso che
non ho proprio niente a cui pensare se non penso a te
e questa musica è salvezza trasforma la merda in bellezza
e rende forte Killa agli occhi di chi non l’apprezza
io so che questa vita in parte prende tutti a calci
io so che non mi basta la droga per non pensarci
ma finché faccio rap tu non fotti e resti buona
ascolta me senza soldi o con i soldi resti un uomo non ce n’è
questa è la mia strada, la mia casa, la mia amata, la mia droga,
la mia sfida la mia vita dannata
io faccio questo sono un rapper
davvero poche son le cose che c’ho e le tengo strette

Gemitaiz
Hey! l’ho fatto anche quando non c’era modo
quando tutti i pischelli avrebbero appeso il microfono al chiodo,
da 9 anni metto in rima ogni giornata di merda
per farti sorridere il mondo è una giornata di merda
fratello fatto quando non me conosceva nessuno
e che rappavo bene qua non ce credeva nessuno
l’ho fatto quando mi ridevano dietro
adesso piangono perchè rappresento Roma fino all’ultimo metro
frate’ me so’ preso l’Italia con le strumentali
quand’erano viste soltanto come un’altra copia
hanno capito che non conta se non sono originali
ma conta quello che dici e chi ci rappa sopra
l’ho fatto quando in italia non c’era un disco decente
ed ero visto solo come un povero Cristo emergente
…… e vaffanculo me ne infischio de gente
che non ce crede e molla per un imprevisto o per niente
l’ho fatto sempre ogni giorno in ogni caso
che ogni traccia per me è come aria fresca per un evaso
che tutte le esperienze su cui mi baso
le ho vissute sulla mia pelle
e rimetto insieme come un puzzle
adesso vedo le faccie che parlavano male
applaudire insieme agli altri perchè sembra normale
ed è grazie a loro che sono diventato tale
per mandarli a fanculo con rime che non sanno immaginare

(eh vabbè è finita, anzi c’era una cosa che volevo di’ pero’ non me ricordo)

Ah si, l’ho fatto gratis,
7 dischi e piu’ de cento pezzi
due mixtapes e ogni traccia quasi 100 versi….
io lo faccio abitudinario
continuo a farlo fino a quando non capirlo è…
fratè l’ho fatto per vedere i miei fratelli convinti
per dare voce a tutti quei pischelli che non son spinti
l’ho fatto per i pischelli offesi
per quelli incompresi che vivono a mezzaria sospesi
l’ho fatto per chi stava fatto come me ogni volta
che l’accende e che l’aspira si sente come un re
senza un contratto fanculo resto indipendente
tu sei uno che vuole i soldi frate quindi un perdente
voglio suonare, l’ho fatto per volare in ogni capitale
e spaccare il palco senza farmi perdonare
l’ho fatto diverso da tutti e rido se penso che
al contrario di scuola
ora tutti copiano me

l’ho fatto per dimostrare a mia madre d’esse capace, di sviluppare bene una cosa quando vi piace l’ho fatto perchè mi ha portato la pace dentro mi ha messo in alto mi ha tolto il cuore dal cemento lo faccio perchè adesso credo in me siete piu di qualcuno siete in tanti e mi pompate dentro agli impianti lo faccio per non avere rimpianti lo faccio perchè so che non potrei mai fare altro fratè